La Ferrari vuole blindare Leclerc: prolungamento di contratto con stipendio triplicato

La Ferrari vuole blindare Leclerc: prolungamento di contratto con stipendio triplicato

Ferrari al lavoro per blindare Charles Leclerc con un rinnovo di contratto fino al 2024 con uno stipendio da nove milioni, il triplo di quello attuale.

Figlio della Accademia della Ferrari, Charles Leclerc ha un contratto lungo che lo lega al Cavallino, ma dopo una (mezza) stagione entusiasmante e la storica vittoria a Monza, dalle parti di Maranello vogliono evitare di rimanere imbrigliati in scomode dinamiche di mercato, E proprio per questo motivo sarebbero già iniziate le riflessioni sul rinnovo di contratto del monegasco.

Trattative per il rinnovo di contratto di Charles Leclerc con la Ferrari

Il monegasco ha un contratto che lo lega alla Ferrari fino al prossimo 2020, una scadenza che nel mondo dei motori equivale a una garanzia. Leclerc si è meritato un rinnovo di contratto e un cospicuo aumento di stipendio. Il giovanissimo pupillo della Rossa dovrebbe firmare un nuovo accordo che lo legherà al Cavallino fino al 2024 con un ingaggio da nove milioni. Il triplo di quanto prende al momento.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 18/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Leclerc al centro del progetto

La Ferrari in due mesi ha avuto la conferma che sperava. Ha scommesso sul suo vivaio e ha vinto. Leclerc ha scavalcato anche Sebastian Vettel (resta da vedere cosa deciderà la Scuderia nelle prossime gare), e classifica alla mano è lui il pilota su cui puntare in questo finale di stagione. Al punto che in casa Ferrari si torna a pronunciare la parola Mondiale, un miraggio fino a un mese fa. E con ogni probabilità il sogno sarà destinato a sfumare presto perché dal prossimo appuntamento inizia una buona serie consecutiva di tracciati amici della Mercedes, piste dove Hamilton può ribadire la sua supremazia su una stagione largamente dominata.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Sebastian Vettel in bilico, chiama la Red Bull

Il rinnovo di Leclerc apre un caso delicato. Difficilmente il monegasco firmerà per fare il secondo a Vettel (o a chiunque altro). A questo punto per la Ferrari si pone un quesito; cosa fare con i due piloti? Il team potrebbe decidere di far saltare le gerarchie emulando gli avversari della Mercedes. In questo scenario ci sarebbe ancora spazio per il pilota tedesco (o per un clamoroso colpo Hamilton). La seconda opzione è quella di liberare Vettel, con la Red Bull all’orizzonte, e scaricare sulle spalle (larghe) di Leclerc il ruolo di prima guida andando a pescare un’altra volta dal vivaio della Rossa. Nella speranza di pescare un altro jolly. Magari di nome Schumacher.

ultimo aggiornamento: 12-09-2019

X