Tredicesima, quando si paga, come si calcola e a chi spetta

Tredicesima, quando si paga, come si calcola e a chi spetta

Quando si paga la tredicesima, come si calcola e a chi spetta la gratifica di Natale. Il caso dei dipendenti, degli operai e dei pensionati.

Scatta il conto alla rovescia per lavoratori dipendenti e pensionati, in attesa della tanta agognata tredicesima. Soldi buoni per far fronte alle spese del periodo natalizio ma anche per quelle legate alle scadenze fiscali ingombranti come l’Imu e la Tasi.

Tredicesima, quando si paga

Iniziamo con il rispondere alla domanda che tutti si fanno (anche con una certa impazienza), Quando si paga la tredicesima? L’usanza diffusa prevede che il pagamento avvenga intorno al 15 dicembre. Alcune aziende spostano il pagamento più a ridosso del Natale, altre anticipano lo stipendio (intorno al 20 dicembre) includendo nel pagamento anche la tredicesima. Insomma, non esiste una regola standard da seguire ma il periodo utile è quelle che va dal 10 al 5 di dicembre.

Soldi
fonte foto https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

La tredicesima per quanto riguarda la pensione

Il discorso cambia per i pensionati. Per questi il pagamento sarà erogato il prossimo 2 dicembre (per quanto riguarda il 2019). Si tratta del primo giorno lavorativo del mese di dicembre per quanto riguarda le poste e le banche. Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’Inps.

Il calcolo della tredicesima

Ma come si calcola la tredicesima? In questo caso il discorso varia a seconda delle categorie. Per gli impiegati si calcola in base al numero dei giorni di lavoro effettivi. Viene riconosciuta l’intera mensilità nel caso in cui i giorni di lavori siano stati almeno quindici. Per gli operi il calcolo è effettuato invece sulla base delle ore di lavoro. In caso di stipendio mensile il riconoscimento è pari a una mensilità. Per i pensionati il calcolo è fatto in base ai ratei ricevuti.

ultimo aggiornamento: 17-11-2019

X