Messo a disposizione dall’agenzia delle entrate, si può trovare facilmente nel nuovo sito rinnovato

Dove trovare il modello 730 editabile? La cosa migliore da fare è consultare periodicamente il sito dell’Agenzia delle Entrate, che nella nuova sezione Modelli offre facilmente e rapidamente tutti quelli necessari.

Cos’è il modello 730 editabile?

Si tratta della versione on line del comune modulo cartaceo da compilare per la dichiarazione dei redditi. Fino al 2017 la struttura del sito rendeva piuttosto impervie le ricerche mentre ora è sufficiente collegarsi alla pagina Modelli del sito ufficiale e poi scegliere la voce Elenco alfabetico modelli per avere accesso a tutte le versioni disponibili.
Aggiornamento gennaio 2018: Agenzia delle Entrate ha rilasciato i primi modelli 730 per il download, ma non è ancora disponibile una versione ufficiale del mod. 730 editabile.
Utilizzare un modello 730 compilabile non aggiornato è fortemente sconsigliato, perché il documento ottenuto non corrisponderebbe alle normative aggiornate. Meglio aspettare che venga rilasciato ufficialmente un 730 editabile per il 2018.

Chi può presentare il 730? Compilano il 730 e non il modello Redditi (ex modello Unico) tutti coloro che dichiarano soltanto redditi derivati da pensione o da lavoro dipendente o redditi esenti da Iva. 

Il mod 730 editabile è semplicemente una versione digitale del modello cartaceo, che può essere compilata, quindi stampata e spedita autonomamente all’Agenzia delle Entrate . Naturalmente è possibile affidare la compilazione del modulo a CAF o al proprio commercialista. I tempi di consegna variano di anno in anno, ma in genere le scadenze sono fissate per il mese di luglio. Anche in questo caso il consiglio migliore possibile è  quello di controllare periodicamente il sito dell’Agenzia delle Entrate: di solito nella sezione “News” vengono pubblicate tempestivamente le scadenze.

Quando è disponibile il modello 730 editabile salvabile?

Il modello 730 precompilato in genere è disponibile alcuni mesi prima della scadenza. Nel 2017 poteva essere visualizzato a partire del 15 Aprile, Negli ultimi anni è diventato possibile anche accedere alla dichiarazione precompiliata, che rende non più necessario un modello 730 modificabile.

Di solito il 730 modificabile si ottiene accedendo al sito delle Agenzie delle Entrate con il proprio codice PIN (da richiedere a un centro di assistenza fiscale o a un commercialista). Una volta ottenute le proprie credenziali certificate sarà possibile accedere ai dati della propria dichiarazione dei redditi e scegliere se accettarli o meno. E’ consigliabile in genere accettare i dati della precompilazione per velocizzare le pratiche, tuttavia è necessario modificare tali dati per aggiungere spese mediche detraibili, per eliminare possedimenti di immobili e altro che influisca sensibilmente sul reddito.

Chi sceglie di accettare in toto la precompilazione dell’Agenzia delle Entrate non andrà soggetto a controlli fiscali. Chi invece avrà bisogno di modificare i dati dovrà farli certificare da un CAF o da un commercialista: l’intermediario in questo caso si prenderà completa responsabilità della dichiarazione e potrebbero scattare controlli fiscali di routine.

Dove trovare il modello 730 editabile?

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è sempre possibile scaricare il modulo in bianco del 730 editabile, oltre alle informazioni per la compilazione e una serie di altri documenti collegati. Questo file non può essere modificato in automatico, ma può essere compilato e salvato con il programma abitualmente utilizzato per modificare e visualizzare file in formato PDF.

Modello 730 editabile e salvabile gratis: le risorse di Agenzia delle Entrate

Nella stessa sezione sarà possibile consultare e stampare tutte le istruzioni del caso per procedere a una corretta compilazione del modulo.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/fiscale-forme-reddito-business-468440/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Spectre e Meltdown, InSpectre verifica il nostro PC in un click

Nuove conversazioni private su Skype, come attivare la crittografia