Tutti i programmi e le App hanno i loro trucchi. WhatsApp non fa eccezione: usa il programma come un ninja e scopri tutte le funzioni segrete!

WhatsApp, come praticamente tutti i programmi, è pieno di funzioni nascoste e trucchetti che, se usati nel modo giusto, ci permettono di risparmiare tempo, dati e scocciature. Pensiamo per esempio alla comodità di non far sapere quando siamo online, o di nascondere la nostra foto del profilo.
Ecco tutti i trucchi di Whatsapp poco conosciuti ma molto comodi, che ci permetteranno di usare il popolare programma di messaggistica in modo completamente nuovo.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Spunte blu? Mai più!

Le spunte blu di WhatsApp sono un incubo per chiunque ama leggere i messaggi e vuole rispondere con calma, o per chi ha amici, fidanzati, mariti, mogli, amanti, parenti particolarmente ansiosi. Ci sono diversi modi per evitare di mandare le spunte blu (abbiamo dedicato una intera guida all’argomento).
Il più rapido e indolore, se vogliamo solo prenderci qualche minuto di pausa senza modificare le impostazioni è quello di mettere il nostro smartphone in modalità aeroplano. In questo modo bloccheremo tutte le connessioni a Internet e potremo leggere i messaggi di Whatsapp già ricevuti, senza che il telefono possa inviare notifiche.
Quando lo rimetteremo in modalità normale, i nostri contatti riceveranno le spunte come se avessimo appena letto i messaggi.

Chi legge le chat di WhatsApp?

Fra tutti i trucchi di Whastapp, questo è uno dei più utili. Capita a tutti di inviare un messaggio in una chat e sentirsi dire da amici o colleghi “non lo sapevo, non l’ho letto“. Un suggerimento: mentono quasi di sicuro, ma WhatsApp ha una funzione fatta apposta per smascherarli. In una chat di gruppo, troviamo il messaggio che abbiamo inviato ci interessa: aprendo le informazioni, possiamo vedere chi lo ha letto e chi no.
Su Android dobbiamo tenere premuto e poi toccare la “i” in alto, mentre se abbiamo un iPhone basta scorrere il messaggio verso sinistra. Nelle informazioni, possiamo vedere chi ha ricevuto il messaggio e soprattutto chi lo ha letto.

trucchi WhatsApp chi ha letto

Silenziare le chat: uno dei trucchi WhatsApp indispensabili

Le chat fra amici, colleghi, compagni del calcetto e così via possono essere divertenti, ma di solito trillano nei momenti meno opportuni. Ci sono ottime ragioni per non lasciarle, ma anche avere il telefono in fibrillazione a ogni ora del giorno e della notte non è il massimo, e magari ci sono altre ragioni per cui non possiamo silenziarlo del tutto.
Per fortuna questo trucchetto ci consente di silenziare le notifiche: apriamo il gruppo o la conversazione molesta, apriamo il menu usando i tre pallini in alto (Android) o in basso (iPhone) e selezioniamo silenzia gruppo oppure silenzia conversazione. Poi potremo scegliere di silenziarle per otto ore, una settimana o un anno.

trucchi WhatsApp silenzia

Creare una scorciatoia per una conversazione WhatsApp

Solo perché non amiamo le notifiche, non significa che non ci interessa conversare. Pochi sanno che possiamo creare una scorciatoia applicazione per le nostre chat preferite. Fra l’altro, è facilissimo: apriamo WhatsApp e, dall’elenco delle conversazioni, tocchiamone una e teniamo premuto. Poi usiamo il solito menu (i tre “pallini”) per aprire le opzioni e scegliamo Aggiungi collegamento chat.
In questo modo avremo direttamente sullo schermo del nostro smartphone una scorciatoia verso la conversazione o il gruppo che ci interessano. Uno dei segreti di WhatsApp che pochi conoscono ma che è molto comodo, specialmente se parliamo spesso con le stesse persone.

ttrucchi WhatsApp scorciatoia

Nascondiamo la foto del profilo

Ci sono ottime ragioni per farlo, magari perché non vogliamo farci riconoscere in una chat, oppure non vogliamo che i colleghi ci vedano vestiti da Batman. In ogni caso, ci vuole un secondo: Apriamo le Impostazioni di WhatsApp, scegliamo Account, poi Privacy.
Qui, tocchiamo Immagine del profilo e poi scegliamo Nessuno. Addio alle foto imbarazzanti sul profilo.

ttrucchi WhatsApp nascondi foto profilo

Inviamo messaggi con la voce

No, non i messaggi vocali: gli smartphone hanno una comoda funzione che permette di dettare i messaggi. Basta attivare il nostro assistente vocale predefinito (“Ok, Google” o “Ehi Siri“) e dare l’istruzione “invia un messaggio Whatsapp a” seguito dal nome del contatto, e poi dettare.
Per vedere più funzioni e opzioni disponibili con la dettatura vocale, potete visitare la guida completa.

Mandiamo a tutti lo stesso messaggio (senza che nessuno lo sappia)

I gruppi sono comodi, ma ci sono ottime ragioni per cui potremmo preferire scrivere a tutti singolarmente: magari due persone non si parlano, o vogliamo invitare persone che non si conoscono fra di loro alla stessa festa.

Uno dei “segreti” di WhatsApp che pochissimi usano sono le liste di broadcast. In pratica possiamo creare un elenco che contenga fino a un massimo di 256 persone. Inviando un messaggio alla lista di broadcast, tutti lo riceveranno singolarmente, come se lo avessimo inviato a ciascuno.
Per creare una lista di broadcast su Android dobbiamo solo aprire il menu dalla schermata principale, scegliere nuovo broadcast, aggiungere le persone e creare la lista
Su iPhone ci sono un paio di passaggi in più: dalla schermata principale, tocchiamo il tasto liste broadcast, quindi scegliamo nuova lista, aggiungiamo i contatti e creiamo la lista. Per maggiori informazioni sulle liste di broadcast per iPhone, possiamo far riferimento alla guida ufficiale.

ttrucchi WhatsApp lista broadcast

Scriviamo in grassetto, corsivo, barrato

Fra i trucchi di Whatsapp, questo è uno dei più semplici (e fra le altre cose funziona anche in molte altre applicazioni). Esiste infatti un vecchissimo sistema, che WhatsApp supporta, per scrivere in grassetto, corsivo e per sbarrare il testo quando non ci sono funzioni per farlo. Dobbiamo solo mettere le parole che vogliamo formattare fra due simboli e il gioco è fatto.

Per scrivere in grassetto, scriviamo fra asterischi: *Buongiorno* diventa Buongiorno;

Per scrivere in corsivo, usiamo i trattini bassi o underscore: _Buongiorno_ diventa Buongiorno;

Infine, se vogliamo barrare il testo usiamo la tilde: ~Buongiorno~ diventa Buongiorno. La tilde di solito si trova fra i caratteri speciali;

Segreti Whatsapp: rispondere  quotando è diventato più facile

il termine “quotare” nel gergo di Internet significa rispondere includendo il messaggio originale di qualcuno. In Whatsapp questo trucchetto è comodissimo soprattutto nelle chat molto affollate o molto attive, dove è facile perdere il filo del discorso. La funzione esiste da molto tempo, ma con l’ultima versione usarla è diventato facilissimo: dobbiamo solo trovare il messaggio che ci interessa, toccarlo e tenerlo premuto fino a quando non rimane evidenziato.

A questo punto iniziamo a scrivere la nostra risposta e vedremo che questa inizierà con la citazione del messaggio che abbiamo selezionato. Un modo comodo per tenere il filo del discorso… o per rinfrescare la memoria a chi ce l’ha troppo corta!

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/whatsapp-telefono-cellulare-1789194/

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 15-06-2018


Gmail mobile, le azioni di scorrimento si possono personalizzare

Anteprima File, anche in Windows come nel Mac grazie a un’App