La Procura di Milano ha portato alla luce la truffa dei nove centesimi sulla bolletta dei telefonini: l’addebito scattava durante la navigazione in rete.

Dopo la truffa dei servizi aggiuntivi a pagamento sui telefonini, emerge quella dei nove centesimi per pagina web visitata. A parlarne è stato, come riferito dal CorSera, un ex consulente di Accenture, che ha fatto il punto della situazione in presenza del pm.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Telefonini, la truffa dei nove centesimi in bolletta

La truffa è stata portata alla luce dalla Procura di Milano, la stessa che aveva disposto le prime perquisizioni negli uffici di WindTre nell’ambito delle indagini sui banner pubblicitari fraudolenti e servizi a pagamento non dichiarati o non chiari all’utente, che semplicemente si ritrovava il conto in bolletta.

Ora gli inquirenti hanno portato alla luce una nuova truffa, quella dei nove centesimi che venivano addebitati quando si navigava su determinate pagine web.

Quella descritta dall’ex consulente di Accenture ai pm è una vera e propria truffa. Alla navigazione su determinate pagina web scattava l’addebito in bolletta di nove centesimi. Veniva fissato il tetto massimo di un euro. In poche parole arrivato ad un euro il contatore si bloccava. Perché un euro? Per non destare sospetti e fare in modo che il cliente consultando la bolletta non se ne accorgesse. Evidentemente un euro su ogni bolletta portava ad un guadagno complessivo evidente e considerevole.

telefono cellulare tastiera pc
telefono cellulare tastiera pc

Nessuna comunicazione ufficiale da parte della società

La Wind nei mesi scorsi era stata colpita da un sequestro di 21 milioni di euro di percentuali di servizi attivati con modalità fraudolente da società di contenuti. Al momento l’azienda non ha commentato in via ufficiale la notizia. Secondo le indiscrezioni emerse nelle ultime ore, la società si sarebbe però subito attivata per collaborare con le autorità.

ultimo aggiornamento: 28-09-2021


Covid nei bambini, quali sono i sintomi e quando fare il tampone

Maxi sbarco a Lampedusa, 686 migranti arrivati su un peschereccio di 15 metri