Il turno dell’Epifania di Serie A è a forte rischio. La Salernitana chiede il rinvio della partita contro il Venezia. Focolai anche a Torino, Verona e nell’Udinese.

ROMA – Il turno dell’Epifania di Serie A continua ad essere a forte rischio. Nonostante la Lega abbia fatto sapere di non essere intenzionata a modificare il turno in programma, sono entrate in gioco le ASL. Ed ora la situazione è ancora più complicata.

Coronavirus Covid
Coronavirus

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Serie A, il turno dell’Epifania a rischio: focolai in casa Udinese, Verona e Torino

Le altre sfide a forte rischio sono quelle riguardanti Udinese, Verona e Torino. Le prime due hanno registrato rispettivamente sette e otto positivi a due giorni dal ritorno in campo e nelle prossime ore l’intero gruppo squadra si sottoporrà ai controlli per verificare eventuali altri positivi.

Torino bloccato dalla Asl: cinque giorni di quarantena domiciliare

Aumentano i casi anche nella squadra di Juric. La società ha deciso di sospendere le attività e la ASL ha deciso di non far partire la squadra. Inoltre è stato disposta la quarantena domiciliare della durata di cinque giorni.

Spezia-Verona si gioca

Si dovrebbe disputare invece la sfida tra Spezia e Verona. Nonostante gli 8 positivi tra i giallo-blu, la Asl non ha fermato la squadra, in viaggio verso la Liguria.

Salta Fiorentina-Udinese

Anche la sfida del ‘Franchi’ non si giocherà. L’ASL ha fermato fino al 9 gennaio l’Udinese e il club bianconero ha chiesto il rinvio della partita contro Fiorentina e Atalanta.

Juventus-Napoli si gioca, via libera agli Azzurri

Si gioca Juventus-Napoli. Nonostante i positivi registrati negli ultimi giorni tra i bianconeri e tra gli azzurri, la Asl ha dato il via libera al Napoli, che quindi è regolarmente partito alla volta di Torino.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Niente Bologna-Inter

Neanche Bologna-Inter si disputerà. Le autorità saniterie del capoluogo emiliano hanno messo in quarantena la squadra allenata da Mihajlovic.

A rischio Milan-Roma

Ora Milan-Roma è a rischio. Sono tre i giocatori rossoneri risultati positivi al Covid e nelle prossime ore l’intero gruppo si sottoporrà ad un nuovo giro di tamponi.

La Lega non cambia posizione: partite confermate

Nonostante i continui casi Covid, da parte della Lega non c’è nessuna intenzione di fare un passo indietro. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, c’è stato un Consiglio straordinario e la posizione è stata confermata: 0-3 a tavolino e una nuova battaglia in tribunale di ricorsi.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 05-01-2022


Juventus, Allegri: “Morata resta, Ramsey in uscita. Contro il Napoli partita difficile”

Calciomercato, la Juventus conferma Morata. Il Genoa annuncia Ostigard