Il vicepresidente del consiglio di sicurezza della Russia ha detto che missili ipersonici possono colpire UE e USA.

La Russia difenderà a spata tratta tutti i territori ucraini che verranno annessi tramite i referendum, utilizzando qualsiasi tipo di arma, comprese quelle nucleari. A dirlo l’ex presidente e primo ministro russo Dmitry Medvedev, ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Russia.

Nel suo canale Telegram ha garantito che ‘‘la protezione di tutti i territori annessi sarà aumentata notevolmente dalle forze armate russe”. Quindi da domani al 27 settembre ‘‘i referendum si terranno e le repubbliche del Donbass e altri territori saranno annessi in Russia”, ha dichiarato.

Militare Russia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Altre accuse alla NATO

I vari generali idioti in pensione non hanno bisogno di spaventarci parlando di un raid della Nato in Crimea” continua Medvedev. Questo perché ”i missili ipersonici sono in grado di raggiungere obiettivi in Europa e negli Stati Uniti molto più velocemente”. Chiarisce poi che la Russia ha scelto il suo cammino e che non tornerà indietro. Rivolgendosi all’establishment occidentale e in generale tutti i cittadini dei Paesi della Nato, “la Russia non si fermerà”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 22-09-2022


Lapid e il discorso all’Onu su Israele e palestinesi

Russia VS Stati Uniti: “Il discorso di Biden indecente”