La Russia reagisce alle parole del presidente degli Stati Uniti Biden sulla minaccia nucleare.

Dopo le parole pronunciate dal Presidente Joe Biden all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, la portavoce del mistero degli esteri Maria Zakharova risponde che si tratta di accuse indecenti.

Ha pronunciato le seguenti parole: ”Quanto al discorso del presidente degli Stati Uniti, ritengo assolutamente indecente come sia iniziato. Biden ha citato in maniera assolutamente propagandistica le parole del presidente russo Vladimir Putin”. Le parole di Putin secondo Zakharova non sarebbero state pronunciate ma Biden ha fatto una parafrasi del discorso e lo ha rigirato a suo favore.

Biden affermava nel suo discorso “ancora una volta, proprio oggi, il presidente Putin ha lanciato minacce nucleari esplicite contro l’Europa con uno sconsiderato disprezzo per le responsabilità del regime di non proliferazione” nucleare.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Intanto in Russia

Il presidente della Duma Vyacheslav Volodin ha chiesto ai deputati di rispondere all’appello alla mobilitazione parziale, di partecipare alla guerra in Ucraina. Ha poi dichiarato: ”Coloro che hanno i requisiti richiesti per la mobilitazione parziale dovrebbero contribuire, con la loro partecipazione, all’operazione militare speciale’‘.

Ieri il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che saranno 300mila i riservisti con esperienza richiamati al combattimento in Ucraina. L’intelligence britannica è nel frattempo convinta che il presidente russo dovrà ”lottare sul piano logistico e amministrativo per radunare 300mila riservisti”. Secondo i britannici la “mobilitazione probabilmente è decisamente impopolare tra la popolazione russa”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 22-09-2022


Ucraina, Medvedev: “Anche armi nucleari per difenderci”

Guerra Nucleare: gli effetti sull’Italia di una bomba atomica