“Aiutate l’Ucraina, aiutate Mariupol”. La Kalush Orchestra a rischio squalifica?

L’esibizione dell’Ucraina era attesa da tutti questa sera sul palco dell’Eurovision 2022, ma ha fatto parlare anche perchè ha rischiato la squalifica. Infatti il rapper ucraino durante la diretta della finale dell’Eurovision Song Contest, al termine dell’esibizione della sua band, sul palco ha affermato: «Aiutate l’Ucraina, aiutate Mariupol». La squalifica dell’Ucraina però è stata evitata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Perchè l’Ucraina potrebbe essere eliminata?

La manifestazione dell’Eurovision è una manifestazione apolitica. Il regolamento infatti impone di non parlare di politica nei testi delle canzoni in gara. Vale lo stesso per il messaggio lanciato sul palco dalla band Ucraina? Il loro riferimento chiaro alla guerra in Ucraina, ha avuto conseguenze? La squalifica per l’Ucraina è però poi stata evitata. Il regolamento parla chiaramente di squalifica solo nel caso in cui il brano presentato non rispetti la durata richiesta.

Nel regolamento si legge inoltre: “L’ESC è un evento apolitico. Tutte le emittenti partecipanti, inclusa l’emittente ospitante, avranno la responsabilità di garantire che tutte le misure necessarie siano intraprese all’interno delle rispettive delegazioni e squadre per salvaguardare gli interessi e l’integrità dell’ESC e per assicurarsi che l’ESC non venga in nessun caso politicizzato e/o strumentalizzati e/o comunque portati discredito in qualsiasi modo“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-05-2022


Mosca taglia l’elettricità alla Finlandia

L’Ucraina vince l’Eurovision Song Contest