Un uomo senza memoria vive dal 2018 in un pronto soccorso a Roma. Si tratta di un russo tra i 50 e i 60 anni. Ma di lui si sa ben poco.

ROMA – L’uomo senza memoria che vive in un pronto soccorso a Roma. Non è ‘The Terminal’ (nel capolavoro di Spielberg Tom Hanks aveva preso ‘residenza’ in aeroporto) ma si tratta di una vicenda reale raccontata dal Corriere della Sera. Stiamo parlando del russo di età compresa tra i 50 e i 60 anni che ormai dal 2018 è in pianta stabile al Policlinico Casilino.

Di lui si sa quasi nulla. Ha detto di chiamarsi Igor Kozlov, il resto un mistero. E proprio l’assenza di documenti non permette alle organizzazioni umanitarie di prendersi carico di lui.

La storia di Igor

La storia di Igor è sicuramente particolare. Era il 22 agosto 2018 quando l’uomo è stato portato dalla polizia al Policlinico Casalino perché in preda a una crisi epilettica. Da quel momento i medici gli hanno prestato soccorso ma l’uomo non ha più lasciato il nosocomio.

Non si conosce la sua identità e per questo nessuno si può prendere carico del russo. E i diversi mediatori culturali non hanno avuto successo perché lui non parla e soprattutto non si sa se può comprendere.

Ospedale
Fonte foto: https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

Il buco normativo

Sulla vicenda, inoltre, c’è un buco normativo che non permette all’uomo di abbandonare questa struttura. L’assenza di documenti, infatti, ostacola ogni soluzione con il nosocomio che non può lasciarlo andare anche perché metterebbe a serio rischio la sua vita.

E la presenza di Igor in ospedale ha un costo. L’uomo, infatti, non solo occupa in posto letto ma mangia il cibo come gli altri pazienti. E ha bisogno del personale per essere sorvegliato. Una vicenda che al momento non trova una soluzione anche se si spera in un esito positivo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca policlinico casilino pronto soccorso roma

ultimo aggiornamento: 20-11-2019


Trecate (Novara), donna uccisa in casa: fermato il marito

Terrorismo, la foreign fighters Fatima condannata a 9 anni