Ue, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen a Roma per un incontro con Giuseppe Conte. Il premier italiano: “Piena sintonia nella collaborazione”.

Nel suo viaggio a Roma, Ursula von der Leyen, neo numero uno dell’Ue, ha incontrato il premier Giuseppe Conte per fare il punto della situazione. I rapporti tra la Capitale e Bruxelles non sono propriamente distesi, e Matteo Salvini, così come la Lega, non ha risparmiato critiche facendo sapere di non riconoscersi in questa nuova vecchi Ue.

Ursula von der Leyen a Roma: sui migranti la solidarietà è sempre bilaterale

Prima dell’inizio del bilaterale con il premier Conte, Ursula von der Leyen ha voluto parlare della questione migranti, particolarmente accesa ora che al largo delle coste italiane navigano due Ong con diverse decine di migranti a bordo.

“Vorrei proporre un nuovo patto per le migrazioni e l’asilo: abbiamo bisogno di una nuova soluzione, di una nuova boccata d’aria e questo fa parte del nostro mondo globalizzato […]. Sono consapevole che Paesi come Italia, Grecia e Spagna si trovano in una posizione geograficamente più esposta, sono in prima linea […].E’ fondamentale poter garantire la solidarietà, ma non è mai unilaterale, è come minimo bilaterale ma se collaboriamo insieme certamente riusciremo a trovare delle soluzioni per il futuro”.

La presidente della Commissione europea ha poi spostato il discorso sul piano più prettamente politico.

“Un’Ue unita ha bisogno di un’Italia forte e prospera e certamente credo che ci sia molto da fare […]. Sono qui per ascoltare, ma anche per fare domande per chiedere l’appoggio dell’Italia. L’Ue è il meglio che il nostro continente abbia mai avuto, ma ha bisogno di investimenti, tempo, energia”.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ursula von der Leyen
Fonte foto: https://www.facebook.com/Ursula-von-der-leyen-1616038565323848/?tn-str=k*F

Giuseppe Conte: “Ci sarà una concreta sintonia”

Il premier Conte ha invece confermato il suo appoggio alla von der Leyen, considerata come una buona soluzione per rilanciare le sorti dell’Ue.

L’Italia è per valorizzare ancor di più il ruolo del Parlamento Ue. Siamo pronti a giocare un ruolo da protagonisti […]. Ci sarà una concreta sintonia nella collaborazione con l’Italia che è un paese fondatore, terza economia del continente […]. Ci sono delle ottime premesse per impostare in modo proficuo questa nuova legislatura”.

Il capo del governo ha poi parlato della nomina del commissario italiano facendo sapere di volere un portafoglio economico di primo piano.

La nomina del commissario italiano è al centro delle discussioni, noi rivendichiamo un portafoglio economico di primo piano […]. Riteniamo che sia adeguato a responsabilità e ambizioni che l’Italia vuole assumersi”.

Di seguito un video condiviso da Giuseppe Conte con alcune immagini dell’incontro con Ursula von der Leyen

A Palazzo Chigi con la Presidente eletta della Commissione europea, Ursula von der Leyen

Pubblicato da Giuseppe Conte su Venerdì 2 agosto 2019

Matteo Salvini osserva (con diffidenza)

L’incontro tra Conte e la von der Leyen è stato monitorato con particolare attenzione da Matteo Salvini. Il leader della Lega non ha nascosto di non apprezzare la nuova Europa e sembra che non abbia apprezzato la trattativa tra Conte e la presidente della Commissione Ue sui migranti, suo cavallo di battaglia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 02-08-2019


Strage di Bologna, Mattarella: “Eliminare le zone d’ombra”

Salvini vuole una manovra coraggiosa. La risposta di Di Maio: “Copertura flat tax un mistero”