Il 21 agosto 1986 nasce in Giamaica Usain Bolt. Detiene il record mondiale dei 100 metri, 200 metri e della 4×100. In carriera ha vinto otto ori olimpici.

Il nome di Usain Bolt è già consegnato alla storia come uno dei più grandi sportivi di sempre. E’ nato il 21 agosto 1986 a Sherwood Content, in Giamaica.

Dal cricket all’atletica

Le sue grandi doti atletiche si fanno notare fin dai primi anni: giovanissimo pratica diversi sport, soprattutto il cricket. Entrato nella William Knibb Memorial High School, l’allenatore di cricket nota le doti da velocista che Usain possiede, così decide di farlo partecipare alle gare di atletica leggera.

Gli esordi professionistici

Dopo aver vinto i primi tornei nazionali, la prima occasione per mostrare il suo talento a livello internazionale arriva con i Campionati Mondiali Juniores del 2002. Nella gara dei 200 metri Usain Bolt stabilisce il suo nuovo record personale (20″61) ed ottiene la medaglia d’oro.

Usain Bolt, l’infortunio a Atene

Nel 2004 Bolt vola in Grecia per partecipare alle Olimpiadi di Atene, ma a causa di un infortunio nella batteria di qualificazione corre i 200 metri con un tempo troppo alto (21″05), non qualificandosi per la finale.
Tra il 2005 e il 2006 entra nella top 5 del ranking mondiale. Nel 2006 migliora il suo record personale nei 200 metri: corre la distanza in 19″88 al Grand Prix di Losanna.

https://www.youtube.com/watch?v=jIwAXme6X7s

Pechino 2008 e Roma 2009, i record del mondo

In vista delle Olimpiadi di Pechino, stabilisce il record mondiale dei 100 metri e quello stagionale dei 200 metri. In Cina, ecco i due ori olimpici: il 16 agosto 2008 corre la finale dei 100 metri piani in 9″69 stabilendo il nuovo primato mondiale; il 20 agosto, Usain Bolt domina anche la finale dei 200 metri piani stabilendo il nuovo record mondiale con 19″30.
L’apice della carriera dell’atleta giamaicano è il 2009, ai Mondiali di Roma: arrivano tre ori in altrettanti finali (compresa la staffetta) e, soprattutto, i record tuttora imbattuti di 9″58 sui 100 e di 19″19 sui 200!

Londra 2012, leggenda!

Quattro anni dopo i Giochi di Pechino, alle Olimpiadi di Londra 2012 Bolt si riconferma re dei 100 metri e dei 200 metri, vincendo nuovamente due medaglie d’oro. E’ l’unico atleta nella storia a vincere la medaglia d’oro nei 100 e 200 metri in due Olimpiadi consecutive. Vince poi un altro oro nella staffetta 4×100 (con record del mondo).

Rio 2016, poi il ritiro

L’incontrastato dominio di Usain Bolt termina praticamente a Rio 2016, in occasione dei giochi olimpici. Dove, ancora una volta, vince tutto, ossia tre medaglie d’oro.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
giamaica Pechino 2008 record del mondo Roma 2009 Usain Bolt

ultimo aggiornamento: 21-08-2020


Ronald Koeman, chi è il nuovo allenatore del Barcellona

Alla scoperta di Daniele Orsato, dai cavi elettrici alle partite ad alta tensione