Secondo uno studio condotto in Israele Pfizer sarebbe efficace solo al 64 per cento circa contro la variante Delta del Covid.

In questa nuova fase la minaccia principale è rappresentata dalla diffusione della variante Delta del Covid, caratterizzata da una particolare rapidità di diffusione e dalla capacità di contagiare anche le persone coperte da una sola dose di vaccino, che quindi non hanno completato il ciclo vaccinale. Proprio l’efficacia dei vaccini è uno dei temi di discussione degli ultimi giorni. Secondo uno studio condotto in Israele, Pfizer sarebbe il 30% meno efficace contro la variante in questione. Proviamo allora a fare una panoramica per capire quali sono i vaccini più efficaci contro la variante Delta del Covid.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Covid, i vaccini più efficaci contro la variante Delta

Il primo dato che possiamo dare per assodato è che una sola dose di vaccino non protegge dalla variante Delta. Uno studio inglese sostiene che in presenza della variante Delta, si registra un considerevole calo della protezione 4 settimane dopo la somministrazione della prima dose. Riassumendo i risultati dello studio in questione, chi ha ricevuto una sole dose di vaccino, a prescindere dal vaccino, corre un considerevole rischio di contrarre la variante Delta del Covid. È invece minimo il rischio di essere contagiati dalla versione tradizionale del nuovo coronavirus, contro la quale i vaccini sono sufficientemente efficaci anche dopo la prima dose.

Secondo uno studio condotto nel Regno Unito, al completamento del ciclo vaccinale Pfizer garantisce un’efficacia del 79% contro la variante Delta. AstraZeneca avrebbe invece un’efficacia del 60%. Pfizer sarebbe quindi notevolmente più efficace. I recenti studi condotti sul vaccino Moderna hanno dimostrato che contro la variante Delta del Covid ci sarebbe solo un modesto calo del dato sull’efficacia. Moderna quindi potrebbe essere il vaccino più efficace.

Per quanto riguarda Johnson & Johnson, unico vaccino monodose in circolazione, i dati sono più incerti in quanto si tratta di un vaccino non particolarmente diffuso in termini di somministrazioni effettuate. In base agli studi condotti in Sudafrica sappiamo che il vaccino monodose è efficace contro la variante Delta anche otto mesi dopo la vaccinazione.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

La protezione al termine del ciclo vaccinale: tutti i vaccini sarebbero efficaci contro la variante Delta del Covid

Il parere degli esperti è che, a prescindere dal vaccino, al termine del ciclo vaccinale tutti i vaccini forniscono una protezione adeguata anche contro la variante Delta del Covid. I vaccini sembrano prevenire l’ospedalizzazione e lo sviluppo di una forma grave della malattia.

Coronavirus
Coronavirus

Israele: Pfizer 30 per cento meno efficace contro la variante Delta

La sensazione è che non siamo ancora arrivati ad avere dati definitivi sull’efficacia dei vaccini. Una conferma arriva da Israele, dove è stato pubblicato uno studio nel quale si sostiene che Pfizer sia il 30% meno efficace contro la variante Delta del Covid. L’efficacia passerebbe quindi dal 94% circa al 64% circa.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 06-07-2021


Covid, in Italia la discesa dei contagi si è fermata

Vaccini, Figliuolo: “Dobbiamo convincere 215.000 insegnanti”