Vaccino Covid, la clausola ‘segreta’ nel contratto con Pfizer: in caso di reazioni avverse i risarcimenti toccano allo Stato.

Nel pieno della polemica per i ritardi nella consegna dei vaccini contro il Covid, a far discutere è una clausola inserita nel contratto con Pfizer: in caso di reazioni avverse a risarcire dovrà essere lo Stato e non la società produttrice.

Pfizer
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pfizer/

Vaccino Covid, la clausola ‘segreta’ nel contratto stipulato con Pfizer

Stando a quanto riportato da la Repubblica, nel contratto stipulato con Pfizer sarebbe presente una clausola segreta secondo cui, in caso di reazioni avverse alla somministrazione del vaccino, i risarcimenti e gli indennizzi sono a carico dello Stato.

Pfizer e BioNTech in questo modo si blindano e scaricano di fatto ogni responsabilità. Una concessione decisamente larga, ma evidentemente l’Unione europea, in piena emergenza coronavirus, ha preferito non aprire una trattativa lunga e logorante. Ha preferito accettare le condizioni. Assumendosi ovviamente rischi considerevoli.

Va detto anche che il fatto che PfizerBioNTech si siano volute tutelare in questo modo suscita una naturale perplessità, soprattutto alla luce del fatto che solitamente queste clausole non vengono inserite nei contratti di questo tipo.

Vaccino
Vaccino

I ritardi nella consegna delle dosi

Sempre nel famoso contratto Pfizer e BioNTech sarebbero riuscite a tutelarsi anche in caso ritardi nella consegna delle dosi. Non a caso a fronte dei ritardi il Commissario Arcuri non ha potuto far altro che diffidare Pfizer chiedendo che vengano rispettati gli obblighi contrattuali.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Attacco con coltello a Francoforte, diversi feriti

La Nutella omaggiata dalla Zecca dello Stato con una moneta da 5 euro