Valle d’Aosta a rischio zona rossa. Il presidente Lavevaz pronto a chiedere una deroga per evitare nuove chiusure.

ROMA – Valle d’Aosta a rischio zona rossa. I numeri nella regione sono in aumento e la Regione non esclude nei prossimi giorni un passaggio nella fascia con maggiori restrizioni e ritornare in lockdown. Un pericolo che il presidente Lavevaz vuole evitare e per questo motivo pensa ad una deroga per da chiedere al Governo per cercare di avere la possibilità di restare aperto anche in vista di possibili modifiche destinate ad arrivare nei prossimi giorni.

Il ministro Speranza, infatti, ha inviato una lettera ai governatori per aprire il dialogo sulla modifica dei parametri e da qui la richiesta di avere una derega.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Valle d’Aosta in zona rossa, Lavevaz: “Sarebbe una tragedia”

Il presidente Lavevaz ha parlato di una vera e propria tragedia il passaggio in zona rossa della Valle d’Aosta. “Maggiori restrizioni significherebbero chiudere gli impianti di risalita in un momento in cui c’è un po’ di ripresa rispetto allo scorso anno”.

Da qui, come riportato dall’Ansa, la richiesta di una deroga per poter rimanere in arancione almeno fino a quando non saranno stabilite le nuove regole. Si tratta naturalmente di una mossa temporanea di qualche giorno e la decisione sarà presa solamente dopo la riunione con il Cts.

Coronavirus
Coronavirus

Verso la modifica dei parametri

La modifica dei parametri potrebbe portare la Valle d’Aosta a rimanere nella zona con maggiori restrizioni solo per qualche giorno e per questo motivo la richiesta di una deroga. La speranza è quella di conservare la fascia arancione almeno fino alla riunione con il Governo per decidere le nuove misure meno restrittive da mettere in campo.

L’appuntamento è fissato tra fine gennaio e inizio febbraio. Da qui la speranza di poter evitare dure restrizioni che naturalmente rischiano di dare il colpo di grazia alla Regione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 18-01-2022


Isolamento e quarantena, le nuove regole. Cosa bisogna fare in caso di tampone positivo o contatto stretto

Giallo nel Torinese, coppia trovata morta in un’auto: ipotesi omicidio-suicidio