Valle d'Aosta, mamma uccide figli con iniezione letale e si toglie la vita

Aosta, uccide i figli con iniezione letale: l’ultima lettera della mamma

Valle d’Aosta, mamma uccide i suoi due figli e poi si toglie la vita. Indagano gli inquirenti. La quarantottenne lavorava come infermiera nell’ospedale di Aosta.

Una grave tragedia familiare si è consumata ad Aymavilles (Aosta), dove una donna di quarantotto anni ha ucciso i suoi due figli di sette e nove anni prima di togliersi la vita.

Aymavilles (Aosta): mamma uccide i due figli e si toglie la vita. I bambini potrebbero essere stati uccisi con una siringa letale

Stando alle prime ricostruzioni da parte degli inquirenti, la donna, di professione infermiera, avrebbe ucciso i figli con un’iniezione letale prima di togliersi a sua volta la vita. Saranno le analisi sul corpo dei due bambini a chiarire le cause della morte. Non è da escludere che grazie al proprio lavoro la donna possa aver avuto accesso ai medicinali utilizzati forse per creare un mix letale.

Polizia
fonte foto https://www.facebook.com/QuesturaMI/

Inquirenti al lavoro per provare a capire le cause che hanno portato la donna all’estrema decisione di uccidere i figli e togliersi la vita

Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto la quarantottenne all’estremo gesto. Gli inquirenti inizieranno le indagini dalla vita privata della donna e potrebbero decidere di ascoltare i vicini di casa, i parenti e gli amici per provare a delineare un primo quadro della situazione.

Potrebbero poi essere ascoltati anche i colleghi di lavoro e i responsabili della donna per provare a capire se l’infermiera, che lavorava nell’ospedale di Aosta, avesse mostrato in precedenza istinti suicidi o qualche forma di depressione.

La lettera di addio della mamma prima dell’omicidio dei figli e del suo suicidio

Gli inquirenti hanno trovato due lettere identiche redatte proprio dalla donna prima dell’omicidio-suicidio. “Non ce la faccio più“, ha lasciato scritto la donna. Stando a quanto riferito dai vicini non sembra che ci fossero problemi familiari tra la donna e il marito, ricoverato per un crollo nervoso che lo ha colpito dopo la scoperta della tragedia.

ultimo aggiornamento: 17-11-2018

X