L’ipotesi dall’Australia in base ad una deduzione empirica: per contagiarsi con la variante Delta bastano cinque o dieci secondi senza mascherina in un luogo chiuso e poco ventilato.

Una delle caratteristiche più pericolose della variante Delta del Covid è la rapidità di trasmissione. La nuova forma del coronavirus si sta diffondendo ad altissima velocità e, per quanto riguarda l’Europa, dovrebbe diventare la forma predominante entro la fine dell’estate. Una delle ipotesi avanzate in Australia è che, senza mascherina, bastano 5 o 10 secondi per contagiarsi con la variante Delta del Covid.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Tampone
Tampone

“Bastano cinque o dieci secondi per contagiarsi con la variante Delta del Covid”

L’ipotesi nasce da un’ipotesi formulata sulla base di un’indagine condotta in Australia. Secondo le autorità il focolaio di Bondi, una spiaggia che si trova nei pressi di Sydney, sarebbe iniziato da un incontro tra due persone non vaccinate che sono state a distanza ravvicinata per poco tempo ma senza mascherina e dispositivi di protezione. L’incontro è avvenuto in un centro commerciale e sarebbe durato non più di cinque o dieci secondi.

L’indagine in questione nasce dall’attività di tracciamento dei contatti e dall’analisi dei video delle telecamere a circuito chiuso. Da qui l’ipotesi formulata dalla dottoressa Jeannette Young, numero uno della sanità del Queensland, secondo cui ad oggi per contrarre il nuovo coronavirus basterebbero cinque o dieci secondi e non più i quindici minuti dei quali si parlava all’inizio della pandemia.

La preoccupazione è legata agli aerosol respiratori nei luoghi chiusi. L’idea è che camminando in locali chiusi con una ventilazione non adeguata si possa rimanere infettati semplicemente respirando l’aria viziata.

Coronavirus
Coronavirus

Cosa sappiamo sulla capacità di diffusione della variante

Le informazioni che arrivano dall’Australia sono solo deduzioni empiriche. Non esistono al momento studi strutturati in grado di confermare questa ipotesi. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha tirato il freno su questa ipotesi facendo sapere che al momento non ci sono prove in grado di dimostrare quanto ipotizzato in Australia.

Sicuramente la variante Delta del Covid è più contagiosa rispetto alla forma tradizionale del nuovo coronavirus e delle altre varianti che sono state registrare fino a questo momento. Inoltre è fuori di dubbi che in ambienti chiusi e scarsamente ventilati sia più facile contrarre il virus. E sicuramente ad oggi i tempi per contagiarsi sono decisamente inferiori ai quindici minuti indicati all’inizio dell’emergenza sanitaria. Detto tutto ciò, da qui a dire che il contagio possa avvenire dopo un’esposizione di appena cinque o dieci secondi ce ne passa.

coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 07-07-2021


I nuovi video dei pestaggi nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

Tifosi contro Morata, minacce di morte alla moglie e ai figli dell’attaccante della Spagna