In Europa si guarda con preoccupazione alla diffusione della variante indiana del Covid. Cosa sappiamo sulla nuova mutazione del virus.

Preoccupa la diffusione della variante indiana del Covid, individuata nel Regno Unito e al centro degli studi della comunità scientifica e medica, che vuole capire se questa nuova forma del virus possa in qualche modo mettere a rischio la campagna di vaccinazione. A preoccupare è la rapidità di diffusione di questa variante, contro la quale si ipotizza la somministrazione di una terza dose di vaccino. Nel mese di Aprile la variante, che ha messo in ginocchio l’India, è stata individuata anche in Italia.

La variante indiana del Covid

La variante indiana del Covid – B.1.671 – è stata individuata e segnalata dalle autorità sanitarie del Regno Unito. E non sorprende, visto che i Paesi hanno rapporti stretti.

In base alle prime informazioni a disposizione, la variante indiana, registrata anche in Italia nel mese di Aprile, sarebbe caratterizzata da una discreta rapidità di trasmissione. In India è già la forma predominante. Nel Regno Unito invece sono circa ottanta i casi segnalati in attesa di conferma. Al momento nel Regno Unito la variante in questione non è considerata come una vera e propria minaccia.

Coronavirus
Coronavirus

La rapidità di trasmissione

Nonostante l’impatto limitato e circoscritto, le autorità sanitarie della Gran Bretagna hanno deciso di approfondire gli studi in quanto la mutazione in questione avrebbe caratteristiche originali che, almeno in apparenza, dovrebbero renderla più facilmente trasmissibile. In poche parole la B.1.671 potrebbe trasmettersi più rapidamente di alcune delle mutazioni che abbiamo imparato a conoscere fino a questo momento. Ma è bene specificare che siamo ancora nel campo delle ipotesi.

Laboratorio vaccino Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

Il vaccino è efficace contro la variante indiana del Covid?

La domanda principale è quella sul vaccino. I vaccini a disposizione sono efficaci contro questa variante? Le caratteristiche di questa mutazione del virus preoccupano gli esperti, ma la soluzione, come riferito da Sky, potrebbe essere rappresentata dalla somministrazione di una terza dose di vaccino.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


Morto Angelo Rossignotti, con il padre guidò la Novi

Operazione antimafia a Potenza, diciassette arresti