La tragedia ha avuto luogo a Venezia: un collezionista di reperti bellici ha fatto esplodere un ordigno nel tentativo di disinnescarlo.

Il fatto è accaduto a San Stino di Livenza, una città lagunare situata a Venezia. La vittima in questione è Mauro Paladin, un collezionista di pezzi bellici della Grande Guerra. E a togliergli la vita, sarebbe stato proprio uno dei sui pezzi da collezione.

Secondo quanto emerso in base ai primi rilievi effettuati nel luogo in cui è avvenuto l’incidente, la detonazione sarebbe avvenuta in seguito al tentativo dell’uomo di disinnescare la bomba. Nell’incidente Mauro Paladin è deceduto, mentre un’altra persona è rimasta gravemente ferita a causa della portata dell’esplosione.

Vigili del fuoco

La vicenda si è svolta all’interno di una casa di San Stino di Livenza, a Venezia. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Vigili del fuoco e i carabinieri. Una delle persone coinvolte, l’unica sopravvissuta, è stata messa in salvo dagli operatori addetti. Successivamente gli artificieri hanno messo in sicurezza l’area.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione della vicenda

Stando alle prime ricostruzioni della vicenda, la vittima nonché proprietario di casa è Mauro Paladin. Era un collezionista di reperti militari della Grande Guerra. Il suo tentativo di disinnescare la bomba l’avrebbe fatta esplodere.

L’allarme è arrivato poco prima delle 17:30 di ieri, 27 agosto, in provincia di Venezia. I vicini di casa dell’uomo hanno udito un forte boato e si sono immediatamente riversati in strada. Hanno subito allertato i soccorsi e le forze dell’ordine. Sul posto i pompieri di San Donà e di Motta di Livenza.

Le squadre hanno fatto irruzione all’interno della casa ed hanno trasportato fuori l’uomo ancora vivo Adesso si trova ricoverato all’ospedale di Mestre in gravi condizioni. Per quanto riguarda Mauro Paladin, purtroppo non c’è stato altro fa fare se non constatarne il decesso. All’interno dell’abitazione sono state ritrovate altre bombe inesplose. Per questo motivo ritengono che l’uomo fosse un collezionista di reperti bellici.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-08-2022


Fulmine si scaglia contro un gruppo di ragazzi, uno in condizioni gravi 

Bologna, incidente sulla A14: morta una ragazza