Verso le elezioni, Matteo Renzi: “Senza numeri è giusto che si torni a votare”

Matteo Renzi interviene ai microfoni di ‘Agorà’: “Deciderà il Presidente della Repubblica ma il ragionamento di Berlusconi è quello giusto”.

ROMA – Matteo Renzi si trova d’accordo con Silvio Berlusconi sul ritornare a votare in caso di mancata maggioranza: “Deciderà il Presidente della Repubblica – dichiara il candidato premier del PD ai microfoni di ‘Agorà‘ – ma il ragionamento fatto dal ‘Cavaliere’ mi trova d’accordo. Se non ci sono i numeri è giusto che si torni a votare“.

Matteo Renzi sugli immigrati: “Più che i sondaggi a me preoccupa il clima, bisogna abbassare i toni. Immigrazione? Un tema complicato. Cambiamo insieme l’accordo di Dublino, firmato da Berlusconi”.

Matteo Renzi si sofferma anche sul raid di Macerata: “Più che i sondaggi – sottolinea – a me preoccupa il clima. Quello che è accaduto è stato buttato in politica da tutti, io invece ho cercato di abbassare i toni. I responsabili della morte di Pamela devono essere assicurati alla giustizia. Traini lo definisco un potenziale killer. Ha sparato alla sede del PD, ma ho detto ai miei, abbassiamo i toni“. Chiusura finale sull’immigrazione: “Questo è un tema complicato, che non viene dai governi di sinistra. È esplosa dopo accordo di Dublino, firmato da Berlusconi. Cambiamolo insieme, senza polemiche“.

ultimo aggiornamento: 06-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X