Vertice di maggioranza sulla sicurezza stradale. Le novità in arrivo sono diverse.

ROMA – Si è svolto nel pomeriggio di lunedì 20 luglio 2020 un vertice di maggioranza sulla sicurezza stradale. Il testo dovrebbe arrivare nelle prossime settimane in Aula per il consueto iter parlamentare dopo il via libera del Consiglio dei ministri.

Possibile che la discussione a Montecitorio e a Palazzo Madama possa slittare a settembre per consentire al decreto legge di avere un percorso senza pause per lo stop estivo. L’accordo nel Governo c’è con la maggioranza che è pronta ad inserire delle norme per cercare di rendere ancora più dura la vita ai pirati della strada.

Le novità

Le novità sono diverse. Previsto con il nuovo decreto, come riportato da La Repubblica, l’arresto obbligatorio del conducente che decide di non collaborare o si dà alla fuga in caso di omicidio stradale o lesioni aggravate. Detenzione per chi ha precedenti penali anche se si ha aiutato gli inquirenti a ricostruire la dinamica dell’incidente.

La pena aumenta della metà se il conducente è in stato di ebrezza alcolica e non presta assistenza alla persona investita. Cambia anche l’articolo 589-bis che prevede un sconto della condanna se “l’incidente non derivi esclusivamente dall’azione o dall’omissione del colpevole“. Con il decreto lo sconto di pena viene eliminato.

Camera dei Deputati Parlamento
Roma 09/09/2019 – Camera dei Deputati voto di fiducia al nuovo Governo / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Camera dei Deputati

L’uso del cellulare

L’altra grande novità è l’uso del cellulare che, dopo l’approvazione del testo, sarà un’aggravante. Inoltre, è punito in modo pensare chi “oltrepassa una striscia longitudinale e chi, commettendo due o più violazioni della disciplina della circolazione stradale, cagiona per colpa la morte di una persona.

Sicurezza stradale, si cambia

Con le novità in arrivo il Governo punta a diminuire gli incidenti stradali nel nostro Paese. Un’emergenza che non sembra avere fine con gli ultimi due scontri mortali a Torino, dove è deceduto un centauro, e a Roma, dove una persona anziana è stata travolta da una vettura.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
motori omicidio stradale politica sicurezza stradale

ultimo aggiornamento: 21-07-2020


Mattarella riceve Conte, ‘Soddisfazione per l’esito del Consiglio europeo’

Piano di aiuti Ue, quanti soldi arrivano nelle casse dell’Italia