Una vacanza in Sardegna low cost è un’ipotesi possibile e concreta, se si adottano i giusti accorgimenti per organizzarla al meglio e riuscire a risparmiare.

Di certo, per raggiungere questo obiettivo è necessario anticipare per quanto possibile i tempi di prenotare. Prima ci si muove e meglio è, nel senso che si risparmia di più: infatti, si hanno a disposizione più offerte e tariffe più convenienti, potendo scegliere quel che si preferisce non solo per ciò che concerne la struttura in cui si alloggerà, ma anche in relazione al prezzo del biglietto del volo o del traghetto, a seconda del mezzo di trasporto che si deciderà di utilizzare.

Sardegna
Sardegna

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Pernottare in Sardegna: qual è la soluzione migliore?

Ci sono piattaforme online che, tra l’altro, permettono di cancellare il soggiorno che è stato prenotato senza dover pagare alcuna penale di cancellazione perché prevista la cancellazione gratuita o formule più ampie come le assicurazioni contro l’annullamento. Sono poche le strutture che prevedono il pagamento in anticipo: questo vuol dire che il denaro si può versare direttamente sul posto, e questo consente di tenere da parte i risparmi fino a quando non si giungerà a destinazione. L’albergo è, nella maggior parte dei casi, la soluzione più comoda per pernottare sull’isola; tuttavia si può anche prendere in considerazione l’idea di stare in appartamento qualora la durata del soggiorno sia di oltre una settimana. In questo modo si è più indipendenti, si beneficia di una maggiore privacy e si decide ogni giorno che cosa mangiare, senza dover prestare attenzione al menù dell’hotel.

Dove trovare e prenotare un appartamento in Sardegna

Scegliendo di soggiornare in una casa vacanze, è preferibile affidarsi ad agenzie di viaggi tradizionali o online come ad esempio Emporio Vacanze che ha  una vasta gamma di appartamenti Sardegna da prenotare direttamente online mettendo a disposizione degli esperti pronti a risolvere qualunque dubbio e a rispondere a tutti gli interrogativi che dovessero eventualmente essere posti sulla vostra prossima vacanza in Sardegna.

Come risparmiare durante una vacanza in Sardegna

Prima di tutto prenotando in anticipo poi, una volta arrivati sul posto, ci sono altre strategie che si possono mettere in atto per non correre il rischio di svuotare il proprio conto corrente? Una di certo ha a che fare con il cibo. Sull’isola ci sono un sacco di ristoranti che garantiscono cibo di alta qualità. Sarebbe auspicabile individuare un ristorante o una trattoria accessibili e che però offrano materie prime di eccellenza. Così, non si sarà costretti a spendere troppo per apprezzare i sapori del mare e della terra della Sardegna.

I segreti per un viaggio low cost

Anche la scelta della meta incide sulla spesa complessiva. Per esempio, sarebbe bene evitare la Costa Smeralda, che è una destinazione da vip, e in generale tenersi alla larga dalle location più lussuose, con ristoranti costosi e hotel a 5 stelle. Nulla vieta di visitare la Costa Smeralda, ovviamente, ma solo per una visita di un giorno e non per pernottare. Così, senza far andare in rosso il conto si coglierà l’occasione di scoprire spiagge incantevoli e panorami capaci di togliere il fiato.

Il mezzo di trasporto

Infine, per una vacanza in Sardegna realmente low cost è opportuno scegliere con attenzione il mezzo di trasporto con il quale si dovrà arrivare sull’isola. Il consiglio è di scegliere la moto o la macchina, così da imbarcare il veicolo sul traghetto. In Sardegna è difficile muoversi con i mezzi pubblici, mentre avendo a disposizione un’auto privata si è liberi di spostarsi come, dove e quando si vuole, senza dover rispettare orari precisi o dover seguire rotte prestabilite. Il traghetto ad esempio può partire da Civitavecchia e raggiungere Olbia, per poi andare a Cagliari approfittando di comode strade a scorrimento veloce. In alternativa, chi preferisce l’aereo può prendere un’auto a noleggio direttamente in aeroporto per poi restituire il veicolo prima della partenza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-12-2021


Penne per collezionisti: come riconoscerle e come conservarle

Come trasferire chat WhatsApp da Android a iPhone? Guida e soluzioni ad hoc