Vidor, Treviso: una donna di trentuno anni si è gettata da un ponte portando con sé il figlio di un anno e mezzo. Lei è morta sul colpo, lui è in condizioni disperate.

Dramma a Vidor, Treviso, dove una donna di è buttata dal ponte stringendo tra le braccia suo figlio di un anno e mezzo, che ha portato con sé in un volo di diversi metri e fino allo schianto al suolo. La donna è morta, il piccolo è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni.

Vidor, Treviso: donna si lancia dal ponte con suo figlio di un anno e mezzo. Lei è morta, lui è gravissimo

È successo nella serata del 20 febbraio a Vidor, nel Trevigiano. La donna è uscita di casa senza lasciar detto dove sarebbe andata o quando sarebbe tornata. Scattato l’allarme, i carabinieri hanno rintracciato l’auto della donna nei pressi del ponte sul Piave. A quel punto ha preso corpo la drammatica ipotesi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che si sono calati dal ponte. I soccorritori hanno trovato il corpo della donna, ormai senza vita. e il piccolo, vivo ma in condizioni gravissime a causa delle ferite riportate.

Ambulanza
Ambulanza

Castello di Godego, uomo uccide il figlio di due anni e poi si toglie la vita

Il Trevigiano è stato così interessato da due drammi familiari nel giro di poche ore. Poco prima infatti, a Castello di Godego, un uomo aveva ucciso il figlio di due anni e poi si era tolto la vita.


Coronavirus, ipotesi stop spostamenti tra Regioni fino al 31 marzo. No alla zona Arancione nazionale

Coronavirus, Israele allenta le misure restrittive: oltre il 49% della popolazione ha avuto almeno una dose di vaccino