L’ultima spiaggia di Vincenzo Montella: sei punti in quattro giorni o addio

Vincenzo Montella al bivio: sei punti o esonero. E il Milan pensa a come arrivare ad Antonio Conte…

chiudi

Caricamento Player...

È arrivato all’ultima spiaggia il tecnico del Milan Vincenzo Montella. Che le aspettative di inizio stagione potessero fare più male che bene era indubbio, che la squadra avesse bisogno di tempo anche. ma che la classifica fosse già così compromessa quello non poteva prevederlo proprio nessuno. Certo, in pochi si sarebbero aspettati un campionato così competitivo, un Napoli da record, una Roma già pronta a competere per le prime posizioni nonostante il cambio allenatore (stesso discorso per l’Inter) e una Lazio così ostica, per non parlare della Juve. Il fattore fortuna, e non è un mistero, non ha giocato a favore di Montella che comunque qualche errore sulle spalle se lo porta eccome.

VINCENZO MONTELLA Chievo- Milan Live
VINCENZO MONTELLA

Tempo scaduto

Più per paura e mancanza di solide alternative che fiducia, Fassone e Mirabelli non hanno ancora fatto il grande passo, il grande salto nel vuoto: il cambio allenatore, Hanno concesso al tecnico un ultimatum dopo l’altro ma ora il tempo è davvero scaduto. A costo  di promuovere Gennaro Gattuso dalla Primavera alla Prima Squadra, il Milan cambierà qualora Vincenzo Montella non dovesse portare a casa sei punti nelle gare contro AEK, avversario ostico, e Sassuolo, già fatale per Massimiliano Allegri non troppi anni fa. Ringhio rappresenta una scelta rischiosa senza dubbio ma consentirebbe alla società di iniziare a muoversi per la prossima stagione tenendo libero il posto ad Antonio Conte.