La Coppa d’Asia viene conquista per la prima volta dal Qatar. In finale superato il Giappone, grande favorito della vigilia, con un netto 3-1.

ABU DHABI (EMIRATI ARABI UNITI) – La favola del Qatar diventa realtà alla Coppa d’Asia 2019. La nazionale allenata da Felix Sanchez, prossimo Paese ad organizzare i Mondiali, in finale ad Abu Dhabi supera 3-1 il Giappone e si regala un successo non pronosticabile alla vigilia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Per loro si tratta del primo trionfo in questo trofeo e soprattutto riportato sul gradino più alto del podio una nazionale del Medio Oriente dopo oltre dieci anni.

Coppa d’Asia 2019, Giappone battuto in finale: trionfo storico del Qatar.

Il Giappone parte con il piede sull’acceleratore ma alla prima vera chance il Qatar passa in vantaggio con un capolavoro di Al Moez. Controllo, stop, e rovesciata per battere Gonda. L’attaccante qatariota – al nono gol in questa competizione – si conferma uno dei migliori prospetti del calcio internazionale. E’ ancora lui poco dopo a rendersi pericoloso ma questa volta si supera Yoshida.

Qatar
La gioia del Qatar dopo una rete (fonte foto https://twitter.com/afcasiancup)

Hatim raddoppia – La squadra nipponica fatica reagire e al 26′ subisce il raddoppio. Tiro perfetto sul secondo palo di Hatim e Gonda battuto per la seconda volta. Ma prima del riposo c’è la possibilità anche del tris con il tiro di Al Haydos che s’infrange sul palo.

Riapre Minamino, la chiude Afif – Nella ripresa il Giappone getta in avanti per provare a riaprire i giochi ma è il Qatar ad avere l’occasione per il tris ma Hatim da due passi sbaglia. L’errore fa scattare la scintilla ai nipponici che riaprono i conti con un guizzo di Minamino. Il forcing degli asiatici non porta i risultati sperati, anzi nel finale arriva il tris per il Qatar con Afif che su rigore regala un trofeo storico alla sua nazione.

Coppa d’Asia 2019, Giappone-Qatar 1-3

Marcatori: 12′ Almoez (Q), 27′ Hatim (Q), 69′ Minamino (G), 83′ rig. Afif (Q)

Giappone (4-4-2): Gonda; Sakai, Tomiyasu, Yoshida, Nagatomo; Haraguchi (62′ Muto), Shiotani (84′ Ito), Shibasaki, Doan; Osako, Minamino (89′ Inui). A disp. Higashiguchi, Schmidt, Endo, Kitagawa, Makino, Miura, Muroya, Sasaki. All. Moriyasu

Qatar (4-2-3-1): Al Sheeb; Correia, Khoukhi (61′ Al Hajri), Salman, Hassan; Madibo, Hatim; Alrawi, Al Haydos (74′ Boudiaf), Afif Ak.; Al Moez (96′ Alaaeldin A.). A disp. Al Bakri, Hassan, Afif Ali, Salem, Al Muhaza, Hamid, Mohammed, Moustafa. All. Sanchez

Arbitro: Sig. Ravshan Imatov (Uzbekistain)

Note: Ammoniti: Shibasaki, Yoshida, Sakai (G); Afif Ak., Al Sheeb (Q). Angoli: 13-2 per il Giappone. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

fonte foto copertina https://twitter.com/afcasiancup

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 01-02-2019


Deulofeu: “Non so dove giocherò tra un anno”

Inter, ecco il piano per portare a Milano Radu