Violenza sessuale su due 14enni: drogate e stuprate in una casa
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Violenza sessuale su due 14enni: drogate e stuprate in una casa occupata

Violenza sessuale su due 14enni: drogate e stuprate in una casa occupata

I due presunti stupratori sono stati fermati dai Carabinieri mentre cercavano di fuggire all’estero con un volo diretto.

Accade a Novara, dove due ragazzine di 14 anni sono state adescate da due uomini clandestini, che le avrebbero drogate per poi abusare di loro. I due presunti stupratori sono stati fermati allo scalo di Roma Fiumicino.

L'opinione di Claudio Brachino

abuso sessuale stupro violenza

La violenza sessuale nella casa occupata

I fatti risalgono al 6 novembre scorso, quando tre adolescenti di 14 anni si sono allontanate da una comunità del Milanese, dove erano ospiti, per far ritorno a Novara. Qui hanno incontrato due 30enni che avevano conosciuto il giorno prima.

Si tratta di due uomini di nazionalità algerina, irregolari e clandestini in Italia, con precedenti per reati contro il patrimonio. I due avrebbero condotto le minorenni in un’abitazione occupata abusivamente,costringendole a consumare stupefacenti per poi abusare sessualmente di due di loro.

La fuga bloccata dei presunti stupratori

Le ragazze si sono date alla fuga appena possibile, chiedendo aiuto ai Carabinieri dopo l’accaduto. Le 14enni sono state accompagnate in ospedale, mentre sono state avviate le indagini per risalire agli autori degli abusi.

Dopo quattro giorni dalla segnalazione, i carabinieri sono riusciti ad individuare i due 30enni allo scalo di Roma Fiumicino, prima che si imbarcassero su un aereo diretto all’estero, dove sono stati arrestati per violenza sessuale e per aver drogato le vittime.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2023 11:50

Omicidio Giulia Cecchettin: svolta nel caso, arrestato Filippo Turetta

nl pixel