La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si appella ai Paesi Ue e avverte: “C’è una enorme pressione sul tempo”.

La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è tornata a parlare del Next generation Ue invitando ancora una volta gli Stati membri ad arrivare ad un accordo nel minor tempo possibile. Impresa ardua anche alla luce delle dichiarazioni del premier olandese Rutte, che ai microfoni del Corriere della Sera ha ribadito la posizione ferrea del Nord, che chiede aiuti sotto forma di prestiti e non di contributi.

Euro risparmi
Euro risparmi

Ursula von der Leyen, ‘Ogni giorno perso le persone perderanno il lavoro’

“I prossimi sei mesi saranno determinanti per il futuro Ue. Dobbiamo forgiare un accordo per il Next generation Ue e per il bilancio pluriennale al Consiglio europeo e dobbiamo essere sicuri che questo pacchetto sia approvato dal Parlamento Ue e ratificato dagli stati membri”, ha dichiarato Ursula von der Leyen.

“C’è una enorme pressione sul tempo, e la crisi che determina il ritmo, ogni giorno perso le persone perderanno il lavoro, ci sarà un indebolimento delle nostre economie, ogni singolo giorno conta”.

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen

Merkel, ‘Arrivare all’accordo per l’estate’

Anche la Merkel ha ribadito come un accordo debba essere raggiunto per questa estate. La scadenza fissata da Bruxelles è quella della fine di luglio, ma si tratta di una scadenza ipotetica. Non ci sono garanzie sul fatto che la trattativa possa concludersi entro i termini ipotizzati.

La speranza è che in occasione del prossimo vertice europeo, fissato per metà luglio, la partita sul piano di aiuti proposto da Bruxelles possa arrivare alla conclusione. Scenario che ad oggi sembra complesso, alla luce del fatto che gli Stati del Nord e quelli del Sud partono da posizioni decisamente distanti.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus evidenza News politica primo piano ursula von der leyen

ultimo aggiornamento: 03-07-2020


Lega a Berlusconi: “Nessuna nuova maggioranza. Dopo Conte solo il voto”

Conte: “Nessun gelo con Zingaretti. La maggioranza è compatta. Sul Mes valuteremo alla fine”