Primoz Roglic ha vinto la diciassettesima tappa della Vuelta 2021. Una vittoria che ha permesso allo sloveno di balzare al comando della classifica.

LAGOS DE COVADONGA (SPAGNA) – E’ Primoz Roglic il vincitore della diciassettesima tappa della Vuelta 2021. Lo sloveno, dopo aver seguito l’attacco di Bernal a 60 km dal traguardo, è riuscito a sfruttare un piccolo momento di crisi del colombiano sulla salita finale per andarsene da solo e conquistare la sua terza vittoria in questa corsa. Alle sue spalle il gruppetto dei migliori, arrivato con 1’35” al traguardo, è stato regolato dal compagno di squadra Sepp Kuss. Terzo Miguel Angel Lopez. Il migliore degli italiani è Gianluca Brambilla (28° a 11’45”).

Niente da fare, invece, per Odd Eiking. Il norvegese si è staccato quando mancavano oltre 60 km al traguardo e una scivolata in discesa (dovuta anche alla pioggia) non ha permesso di rientrare tra i migliori. Alla fine ha chiuso in 23esima posizione con un distacco di 9’23” da Roglic.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Le classifiche

La vittoria ha permesso a Roglic di riconquistare la Maglia Rossa e, soprattutto, allungare sui diretti avversari. Al secondo posto ora c’è Enric Mas a 2’22 mentre in terza posizione troviamo Miguel Angel Lopez (3’11”).

Questi tutti i leader delle classifiche della Vuelta:

Maglia Rossa – Primoz Roglic (Jumbo-Visma)
Maglia Verde – Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick-Step)
Maglia a Pois – Romain Bardet (Team DSM)
Maglia Bianca – Egan Arley Bernal (Ineos Grenadiers)

La diciottesima tappa

Si continua a salire alla Vuelta. Sono 162,6 i chilometri in programma in questa diciottesima tappa da Salas all’Altu del Gamoniteiru. Una frazione che molto probabilmente vedrà la fuga andarsi a giocare la vittoria e dietro i big a darsi battaglia per la classifica generale.

Attenzione, comunque, ad un possibile attacco da lontano per provare a mettere in difficoltà Roglic. Lo sloveno, però, sembra essere in grande forma e cercherà di rispondere colpo su colpo.


Vuelta, ancora Jakobsen in volata. Eiking sempre in rosso

Volley femminile, Europei: Italia inarrestabile. Russia battuta 3-0 e semifinale conquistata