Morto Warren Berlinger, il Sergente Betchler nella serie cult Happy Days. Lo comunica la figlia Elizabeth con una nota sull’Hollywood Reporter.

Lutto nel mondo della televisione e dello spettacolo per la scomparsa di Warren Berlinger, morto all’età di 83 anni. Si tratta dell’attore che diverse volte abbiamo visto sul set di Happy Days, serie cult che ha segnato migliaia di persone e che non ha mai perso il suo fascino nonostante il trascorrere inesorabile del tempo.

Morto Warren Berlinger

Warren Berlinger è morto all’età di 83 anni. A dare la notizia del decesso è stata Elizabeth, figlia di Warren, con una nota pubblicata sull’Hollywood Reporter. Non sono note le cause del decesso ma sappiamo che Berlinger era stato ricoverato in un ospedale di Valencia, in California, l’Henry Mayo Newhall Hospital.

Happy Days
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Happy_Days

Harry Berlinger in Happy Days

Come anticipato, abbiamo imparato a conoscere l’attore sul set di Happy Days, dove ha vestito i panni di diversi personaggi. Il più noto è forse il Sergente Betchler.

Di seguito il video della famosissima sigla di Happy Days, che ha fatto cantare e ballare migliaia di giovani in tutto il mondo. Solo le prime note della sigla scatenano una serie di dolci ricordi nella mente di chi è cresciuto seguendo le avventure di Fonzie e degli altri personaggi della serie.

Proprio in Happy Days Warren Berlinger era apparso vestendo i panni di cinque personaggi differenti.

Happy Days ma non solo. Berlinger ha recitato anche in film di grande successo come ad esempio il lungo addio e La corsa più pazza d’America, tanto per menzionare due delle pellicole che lo hanno visto ricoprire ruoli di rilievo che lo hanno portato alla notorietà e alla consacrazione.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
cronaca happy days warren berlinger

ultimo aggiornamento: 06-12-2020


Fedez chiama la polizia: “C’è qualcuno che mi sta seguendo”

Vaccino, l’hub sarà a Pratica di Mare. Speranza: “Partiremo da impostazione volontaria”