Winamp, lo storico player musicale, è di nuovo disponibile!

Winamp fa parte della storia di Internet. Dopo cinque anni di silenzio quasi assoluto, la versione 5.8 è tornata disponibile per il download gratuito.

Alexandre Saboundjian, CEO di Radionomy, ha rivelato che c’è in programma la revisione di Winamp, lo storico lettore musicale. Secondo le sue parole, la nuova versione dovrebbe essere essere più vitale per il mondo moderno dei media audio, e più focalizzato sullo streaming. La nuova versione dovrebbe essere disponibile a partire da un momento non meglio precisato del 2019.

Download Winamp, di nuovo possibile dopo varie vicissitudini

Mentre aspettiamo il nuovo Winamp, la buona notizia per i nostalgici e i curiosi è che è tornata ufficialmente disponibile la versione classica. Con qualche aggiustamento. Per esempio ora è compatibile con Windows 8 e Windows 10, il che lo rende valido anche per chi usa computer recenti.

Winamp, un media player “classico” nel cuore degli utenti

Winamp è davvero curioso. Oltre a essere stato il primo lettore MP3 gratis per computer a funzionare davvero bene, è stato un programma indispensabile per gli appassionati di musica per almeno un decennio a partire dai primi anni 200. Ancora oggi, anche se per molti versi è uno strumento obsoleto (l’ultimo aggiornamento prima di questo risaliva al 2013), ha una fanbase impegnata di oltre 100 milioni di utenti al mese, secondo il celebre sito Techcrunch. Un dato notevole, soprattutto se pensiamo a quanto facilmente e quanto in fretta tutti noi tendiamo ad abbandonare i programmi e le App “vecchi”.

Winamp interfaccia
Winamp ha praticamente lo stesso aspetto dai primi anni 2000. E le persone lo amano

Winamp beta, una versione ufficiale ma “forzata”

Cosa ha portato gli sviluppatori di Winamp a rilasciare una versione senza particolari aggiornamenti dopo cinque anni di “silenzio”? Molto semplicemente, qualche settimana fa ha iniziato a circolare un leak della versione 5.8, cioè una distribuzione non ufficiale “rubata” agli sviluppatori. Vista l’agitazione che ha causato nella community (di fatto era una versione non definitiva, con molti difetti), Radionomy ha deciso di fornire nuovamente una versione ufficiale per mettere fine alle voci incontrollate.

Come scaricare Winamp

Proprio perché ora esiste una nuova versione ufficiale, liberamente disponibile, non dobbiamo fare altro che collegarci al sito ufficiale ed effettuare il download. Come per tutti i programmi famosi, diffidiamo di qualsiasi altra fonte. Una volta scaricato il file di installazione non dobbiamo fare altro che lanciarlo, alla vecchia maniera.

Winamp installazione

Notiamo che anche l’installer ci ricorda che si tratta di una versione non completa, ma soprattutto di non distribuirla: basta indicare ad altri di collegarsi al sito. E soprattutto, anche se non è indicato, ricordiamoci di diffidare dalle imitazioni, e dai siti “fantasiosi”.

Come funziona Winamp

L’attuale beta, Winamp 5.8, è lo stesso programma di sempre. In pratica è un lettore multimediale audio e video interessante, molto personalizzabile e soprattutto capace di fornire letteralmente una valanga di informazioni durante l’ascolto. Sicuramente uno strumento ancora valido per chi ha grandi collezioni di musica gratis regolarmente scaricata, ma non solo. Infatti permette di ascoltare direttamente molte radio in streaming e di  abbonarci ai podcast tramite feed RSS. Insomma, per chi passa molto tempo all’ascolto è ancora uno strumento potente e affidabile.

Winamp media player streaming
Radio in streaming su Winamp

A cosa serve davvero Winamp?

Winamp è un “lettore multimediale universale“. Riproduce file audio e video, ma soprattutto, permette di archiviare tutto in un solo programma.  Addirittura permette di riprodurre i CD audio (!). Ai tempi dei lettori MP3 fisici dedicati, era anche possibile utilizzarlo per gestire i file presenti sul dispositivo. Ovviamente funziona ancora – Se ne abbiamo ancora uno – Oppure se abbiamo uno smartphone Android possiamo usarlo per spostare la nostra musica preferita sul dispositivo.

Nel suo periodo di massimo splendore, questo programma si è distinto perché era altamente personalizzabile. Esistevano interi siti che ospitavano skin e funzioni aggiuntive. La vasta scelta di plug-in software permetteva di fare praticamente tutto, dal miglioramento delle prestazioni alle scorciatoie da tastiera passando per  la trasmissione audio.

Molte delle sue caratteristiche più amate erano soprattutto estetiche. Praticamente Winamp può essere modificato completamente, nell’estetica e nelle funzioni, grazie a strumenti ufficiali e creati dalla community. E poi c’era la funzione visualization, che offriva effetti visivi trasformando i suoni di una canzone in una sorta di spettacolo di luci laser. Funzione ripresa praticamente da tutti i player musicali che sono arrivati dopo.

Fonte foto copertina: winamp.com

serverplan banner

ultimo aggiornamento: 23-11-2018

X