Come usare Windows Defender per bloccare i programmi indesiderati

Windows Defender ha un’opzione nascosta per bloccare i programmi indesiderati

Windows Defender, l’antivirus integrato di WIndows, ha una funzione nascosta per bloccare i programmi indesiderati di terze parti. Ecco come attivarla.

Windows Defender è migliorato notevolmente nell’ultima versione di WIndows, al punto che anche alcuni esperti iniziano a suggerirlo come soluzione comoda e pratica per una prima difesa contro virus e malware in generale. I programmi indesiderati tecnicamente non sono proprio malware, ma in alcuni casi possono essere altrettanto fastidiosi. Per fortuna, Windows Defender dispone di un’opzione “segreta” per bloccare le installazioni indesiderate, per esempio quelle che si nascondono all’interno di programmi gratuiti.

Come bloccare i programmi indesiderati con Windows Defender

Sfortunatamente l’opzione, scoperta da How-To-Geek, non ha ancora una propria posizione nell’interfaccia di Windows. Per attivarla dobbiamo passare dalla Powershell di Windows e inserire un comando. Come prima cosa, lanciamo una finestra di Powershell con privilegi amministrativi. Digitiamo “Powershell” nella zona di ricerca della barra delle applicazioni, facciamo clic con il tasto destro sul primo risultato e scegliamo Esegui come amministratore. Confermiamo le opzioni di sicurezza nelle schermate successive.

Wndow Defender comando powershell

Una volta che la finestra di Poweshell si è aperta, digitiamo il comando:

Set-MpPreference -PUAProtection 1

e premiamo INVIO. Il comando è decisamente grezzo, quindi non ci mostrerà conferme di nessun tipo.

Wndow Defender comando blocca bloatware

Se vogliamo verificare il lavoro di Windows Defender, lo possiamo fare aprendo le Impostazioni, scegliendo Aggiornamento e sicurezza, poi Sicurezza di Windows e infine Protezione da virus e minacce. Nella finestra che si apre potremo vedere la Cronologia minacce per vedere quello che Windows Defender ha bloccato.

Windows Defender Cronologia Minacce

Diverse categorie di programmi indesiderati: alcuni hanno anche un nome!

Il PC perfetto è quello in cui possiamo decidere quali programmi installare e scegliere quelli indispensabili. Tuttavia pare che tutti, anche se i PC non sono più usati come una volta, vogliano installare le loro App dentro al nostro computer. Le applicazioni che puntualmente i produttori ci fanno trovare in un computer nuovo in gergo vengono chiamate bloatware. Nel caso di programmi indesiderati installati successivamente, per esempio perché si sono “nascosti” dentro all’installazione di altri programmi, oppure perché tentano di installarsi cliccando su un banner su un sito, viene riservato l’ancora meno lusinghiero appellativo di crapware. Il cui significato non lascia adito a dubbi.

Windows Defender è la prima linea contro i programmi indesiderati

Abbiamo visto come attivare l’opzione di Windows Defender che ci protegge dai programmi indesiderati. Tuttavia, facciamo attenzione. Prima di tutto perché questa opzione non disinstalla il bloatware già presente sul nostro computer. Poi perché lo strumento, come tutti quellidi protezione, non è perfetto e qualcosa potrebbe passare comunque fra le maglie dei controlli. Anche nel caso dei programmi indesiderati da rimuovere la miglior prevenzione siamo noi. Quando scarichiamo qualcosa da Internet, stiamo sempre molto attenti e soprattutto, non clicchiamo compulsivamente sul pulsante “Avanti” o “OK”. Prendiamoci qualche minuto per leggere le “righe piccole” e verificare cosa stiamo facendo.

ultimo aggiornamento: 08-08-2018

X