Yaphet Kotto è morto all’età di 81 anni. L’attore era conosciuto per aver interpretato preso parte alle pellicole di James Bond e di Alien.

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Yaphet Kotto è morto all’età di 81 anni. La notizia della scomparsa di uno degli attori più conosciuti a livello mondiale è stata confermata dal suo agente Ryan Goldhar.

Massimo riserbo sulle cause del decesso. L’unica informazione data dalla moglie sui social è il luogo della morte, avvenuta nelle Filippine nella giornata di domenica 14 marzo 2021.

Yaphet Kotto morto

La scomparsa dell’attore è stata confermata anche dalla moglie con un messaggio sui social. “Sono addolorata – si legge nel post, riportato da Sky TG24e ancora sotto shock per la morte di Yaphet, mio marito da ventiquattro anni. E’ scomparso nelle Filippine. Ha interpretato Villan in molti film, ma per me tu sei un vero eroe, e anche per molte altre persone. Un uomo buono, un buon padre, un buon marito e una brava persona, cosa davvero rara da trovare. Uno dei migliori attori di Hollywood, una leggenda. Riposa in pace. Sentirò la tua mancanza ogni giorno, mio miglior amico, mia roccia“.

Cinema
Cinema

Chi era Yaphet Kotto

Una passione per la recitazione nata da giovane per Yaphet Kotto. L’attore ha deciso da subito di seguire la sua passione. Dopo le prime interpretazioni sul piccolo e sul grande schermo, il successo è arrivato con 007-Vivi e lascia morire, il primo fil dedicato a James Bond. Un lavoro che ha visto l’artista ricoprire il ruolo del Dott. Kananga. Un personaggio di grande successo e apprezzato dal pubblico.

Interpretazione che ha permesso a Kotto di farsi conoscere a livello internazionale. Da qui la scelta da parte di Ridley Scott di prenderlo nel cast di un altro capolavoro come Alien con il ruolo di J.T. Parker. Esperienze che lo hanno fatto diventare un punto di riferimento per molti giovani.


Metadone nel biberon, una neonata di 40 giorni è in coma. Indagata la madre

AstraZeneca, Ema: “Benefici superiori ai rischi”. Accordo Ue-Pfizer per 10 milioni di dosi entro giugno