La verità della famosa modella: "Mi prendeva per il collo"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Ora la verità della famosa modella diventa pubblica: “Mi prendeva per il collo. A volte bastava un like sbagliato su Instagram per farlo arrabbiare”

Alexander Zverev

Il tennista tedesco Alexander Zverev viene accusato di violenza dalla ex compagna: ma non è l’unica donna che lo accusa.

La modella Brenda Patea aveva accusato l’ex compagno, il tennista Alexander Zverev, di violenze domestiche. In precedenza, anche Olga Sharipova lo aveva denunciato per averla picchiata e per aver cercato di soffocarla con un cuscino. Tuttavia, l’Atp lo aveva scagionato per mancanza di prove. Adesso però spunta la verità.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Alexander Zverev

La verità di Brenda Patea: “Mi ha presa per il collo”

Alexander Zverev definisce le accise della ex compagna delle “stronz**e”. Ma Patea decide di parlare alla Süddeutsche Zeitung, rivelando come sia finita davvero la loro relazione, da cui sono nati anche due figli.

Dopo aver iniziato la loro storia nell’autunno del 2019, la modella – ex partecipante a Germany’s Next Top Model – ha dovuto dire addio a quella che sembrava essere la sua perfetta metà. Dopo anni di silenzio Brenda Patea ha raccontato di essere stata “presa per il collo” nel corridoio di casa dall’ex compagno.

La donna descrive Zverev come un uomo geloso, che controllava ripetutamente il mio telefono, e a volte un ‘like’ di troppo era sufficiente per mandarlo su tutte le furie. La sua rabbia si è più volte trasformata in violenza fisica”.

Le accuse contro Zverev

Su richiesta del pubblico ministero, il 2 ottobre il tribunale distrettuale di Tiergarten ha emesso un’ordinanza penale contro Zverev, perché sospettato di “aggressione e percosse”.

In particolare, il tennista è accusato “di aver, nel maggio 2020 a Berlino, maltrattato fisicamente una donna durante una discussione e di averle causato danni alla salute“. Il campione tedesco dovrà pagare una multa totale di 450.000 euro, per semplici lesioni personali.

Alexander Zverev, però, era stato accusato in passato anche dalla fidanzata precedente, Olga Sharipova, che lo aveva denunciato anch’ella di violenza domestica: la donna dichiarò che l’uomo aveva cercato di soffocarla con un cuscino. Tuttavia, il tennista fu poi scagionato perché mancavano le prove.

Il ricorso di Zverev

Zverev ha presentato ricorso contro il provvedimento penale e ha contestato le accuse della sua ex compagna. Il tennista tedesco si era già difeso agli Open di Amburgo respingendo “completamente le accuse. I miei avvocati si stanno occupando della questione. Non dirò altro al riguardo“.

I difensori del giocatore hanno replicato all’annuncio del tribunale citando il nome di Brenda Patea, il quale ha contestato l’accusa e si è opposto all’ordinanza”. “La sezione competente del tribunale distrettuale di Tiergarten ascolterà nuovamente le parti e poi, con ogni probabilità, fisserà la data del processo, fa sapere la corte.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2023 10:09

Torna a parlare il padre di Saman: “E’ stato qualcuno in famiglia”

nl pixel