1968, Juventus-Milan 1-2: Prati e Hamrin a segno per i rossoneri

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il 24 febbraio 1968 si gioca Juventus-Milan, 21/a giornata di campionato. I rossoneri sono in testa alla classifica e la vittoria sui bianconeri li lancia definitivamente verso lo scudetto.

Nel 1967, dopo un paio di stagioni in cui non sono arrivati gli obbiettivi sperati, il Milan riparte da Nereo Rocco e dalla vittoria della prima Coppa Italia. Il Paròn fa arrivare dal mercato gli esperti Cudicini, Malatrasi e Hamrin, i quali vanno a potenziare una squadra che ruota intorno al talento di Rivera e alla solidità dei vari Trapattoni e Schnellinger.

Felice Colombo e Gianni Rivera
Felice Colombo e Gianni Rivera

Attacco super

L’impostazione di gioco di Nereo Rocco è offensiva, nonostante sia stato uno dei grandi maestri del così detto catenaccio: Sormani e Hamrin vengono armati dalla mente del Golden Boy e trovano la via della rete con buona continuità. Manca però il centravanti puro e dopo le prime giornate entra nella formazione titolare il giovane Prati, detto “Pierino la peste”: al termine del torneo l’attaccante sarà capocannoniere della Serie A con 15 gol. Il Milan, forte anche di una difesa quasi impenetrabile, inizia a prendere il comando della classifica con un buon ruolino di marcia. Al giro di boa è primo con 21 punti.

Juventus-Milan 1-2

Nel girone di ritorno, i rossoneri spingono sull’acceleratore e lasciano pochissimi punti per strada. Dopo il pari nel derby, il 24 febbraio al “Comunale” c’è Juventus-Milan. Contro la formazione di Heriberto Herrera, Rocco manda in campo l’undici migliore. Il vantaggio rossonero arriva al quarto d’ora: Rivera recupera palla sulla trequarti e lancia Prati, il cui sinistro non lascia scampo al portiere bianconero. Il pareggio della Juventus è opera di Zigoni, il quale gira in rete con un bel sinistro al volo. Nella ripresa, il gol vittoria del Milan: pallone spiovente in area di rigore, mischia nella quale entra Hamrin che di sinistro fissa il risultato finale sul 2 a 1 per i futuri campioni d’Italia.

fonte foto: magliarossonera.it

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 30-03-2018

Fabio Acri