19/11/1995, Parma-Milan 0-0: Buffon alza il muro e ferma i rossoneri

Parma-Milan story, l’esordiente Buffon stoppa i rossoneri

Il 19 novembre 1995 si gioca Parma-Milan. Esordisce un giovanissimo Buffon, il quale lascia il segno con almeno tre interventi prodigiosi.

Nella stagione 1994/95 il Milan di Fabio Capello arriva alla terza finale consecutiva di Champions League (sconfitta contro l’Ajax) mentre dopo i tre scudetti consecutivi cede il passo alla Juventus di Lippi.

Arrivano due Palloni d’oro

La società di via Turati si lancia con forza sul calciomercato, anche perché gli olandesi non ci sono più e Van Basten getta definitivamente la spugna, annunciando il ritiro dal calcio giocato poco prima del Trofeo Berlusconi. A fine stagione lascia anche Massaro, che va a chiudere in Giappone. Per tornare a dettare legge in Italia, i dirigenti del Milan puntano sull’attacco: dal Psg arriva George Weah, attaccante liberiano, per circa 11 miliardi; dalla Juventus, invece, ecco il colpo Roberto Baggio che lascia i bianconeri per 18 miliardi.

Al comando

Il Milan mette subito le cose in chiaro, contendendo alla Juventus il primato in classifica. La vittoria nello scontro diretto a San Siro lancia i rossoneri in fuga.


https://www.youtube.com/watch?v=mmUFxYwWWlQ

19 novembre, Parma-Milan

Il 19 novembre 1995, al “Tardini”, si gioca Parma-Milan. Queste le formazioni in campo:
PARMA: Buffon, Mussi, Benarrivo, Fernando Couto, Sensini, Cannavaro, Crippa, D. Baggio, Brambilla, Zola, Stoichkov.
MILAN: S. Rossi, Panucci, Maldini, Albertini, Costacurta, Baresi, Eranio, Desailly, Weah, Boban, R. Baggio.

Buffon, che esordio!

Tra i ducali c’è la grande novità: in porta gioca Gianluigi Buffon, giovanissimo di 17 anni, fa l’esordio assoluto. Il portiere si rivelerà il protagonista assoluto del match, con almeno tre interventi su Baggio, Simone e Weah. E così Parma-Milan termina 0 a 0.

ultimo aggiornamento: 17-04-2019

X