Il 2 settembre 1973 Felice Gimondi vinceva il campionato mondiale di ciclismo. Il corridore azzurro sprintò sul traguardo di Barcellona.

Felice Gimondi si è spento lo scorso anno in Sicilia all’età di 76 anni. L’ex ciclista è stato uno dei più grandi italiani della bicicletta, vincendo praticamente tutto.

Campione del mondo a Barcellona

Il 2 settembre 1973 fa il corridore italiano raggiungeva il culmine della sua carriera, conquistando il campionato mondiale. Sul circuito del Montjuic, a Barcellona, Felice Gimondi si gioca le sue carte. Tutti i corridori devono fare i conti con il belga Merckx, “il cannibale”. Il belga, ferito da un sasso dopo pochi minuti dall’inizio della corsa, riuscì a recuperare e a andare in testa ma sul traguardo rimasero in quattro a giocarsi la vittoria. L’attacco prematuro di Maertens consentì proprio a Gimondi di operare il sorpasso e di vincere il titolo iridato.

https://www.youtube.com/watch?v=U7qUw0LZwnM

Gimondi, le grandi vittorie delle gare a tappe

Nel 1965 Gimondi era riuscito a vincere il Tour de France! Le imprese del ciclista azzurro continuano nella stagione successiva, quando conquista anche il Giro d’Italia. In sella alla Salvarani non conosce sosta e nel 1968 vince anche la Vuelta di Spagna e nel 1969 bissa il Giro d’Italia. Passato alla Bianchi, trionfa nel mondiale, appunto, e tre anni dopo cala il tris con la maglia rosa. Oltre a questi titoli, il ciclista bergamasco ha vinto anche la Parigi-Roubaix e la Milano-Sanremo.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
2 settembre 1973 campione del mondo ciclismo Felice Gimondi

ultimo aggiornamento: 02-09-2020


Tour de France, sigillo di Roglic nel primo arrivo in salita. Alaphilippe in giallo

Ciclismo, van Aert si aggiudica la quinta tappa del Tour de France. Mondiali 2020 assegnati a Imola