Un 66enne ha accoltellato moglie e suocera alla periferia di Milano. L’uomo ha tentato poi di togliersi la vita.

MILANO – E’ successo all’alba di domenica 22 novembre in un appartamento alla periferia nord del capoluogo lombardo, in via Lambruschini, zona Bovisa.

Milano, duplice accoltellamento

Un uomo di 66 anni ha tentato di uccidere a coltellate la moglie di 62 anni e la suocera di 90. Erano poco dopo le 6. Le due donne sono state trasportate in gravissime condizioni all’ospedale Niguarda con ferite all’addome e al torace. L’uomo ha poi cercato di uccidersi: si è procurato delle ferite che non sarebbero comunque gravi.

Milano Navigli Coronavirus
Milano

I soccorsi dopo il tentato suicidio

E’ stato proprio l’uomo a chiamare il 118, che a sua volta ha avvisato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Magenta e la radiomobile di Milano. Le due donne sono state trasportate a Niguarda, l’uomo invece all’ospedale San Carlo. Da accertare la dinamica del tentato duplice omicidio: i militari non escludono alcuna ipotesi, in attesa di ascoltare il 66enne.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
accoltellamento moglie e suocera cronaca milano tentato suicidio

ultimo aggiornamento: 22-11-2020


Dal 29 novembre entra in vigore il nuovo messale romano: cosa cambia

Lutto nel mondo della Moda, è morto Beppe Modenese