G20 a Roma, accordo tra Stati Uniti e Ue sui dazi (e i contro-dazi europei) su acciaio e alluminio. La soddisfazione di Mario Draghi.

Il primo giorno del G20 porta ad un accordo importante tra Stati Uniti e Ue che stipulano di fatto una tregua per quanto riguarda i dazi su acciaio e alluminio.

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

G20 a Roma, accordo tra Stati Uniti e Ue sui dazi su acciaio e alluminio

L’accordo prevede la rimozione di dazi americani su alluminio e acciaio e i contro-dazi dell’Ue su una serie di prodotti americani. Gli Stati Uniti e l’Unione europea superano in questo modo una criticità nata durante l’amministrazione Trump, con l’ex presidente degli Stati Uniti che nei suoi anni alla Casa Bianca ha lavorato per proteggere l’economia statunitense.

In particolare, nel 2018 Donald Trump aveva introdotto dazi pesanti, del 25%, sull’acciaio importato dall’Unione europea. Un provvedimento mal digerito dall’Unione europea che ha approfittato dell’avvento di Joe Biden alla Casa Bianca per riavviare le trattative per la rimozione dei dazi introdotti da Trump.

Joe Biden
Joe Biden

La nota di Palazzo Chigi

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha espresso la sua soddisfazione per l’accordo raggiunto nel corso del G20 a Roma. In effetti la tregua raggiunta tra Stati Uniti e Unione europea si pone in un contesto delicato.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi esprime grande soddisfazione per l’accordo raggiunto da Unione Europea e Stati Uniti sui dazi su acciaio e alluminio. La decisione, che coincide con il Summit G20 di Roma, conferma l’ulteriore rafforzamento in atto delle già strette relazioni transatlantiche e il progressivo superamento del protezionismo degli scorsi anni. Il Presidente auspica che questo accordo sia un primo passo verso un’ulteriore apertura degli scambi tra UE e Stati Uniti, per favorire la crescita di entrambe le economie“, si legge nella nota pubblicata sul sito di Palazzo Chigi.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Prove di distensione tra Stati Uniti e Unione europea dopo la crisi dei sottomarini

I rapporti tra gli Usa e l’Ue si erano pericolosamente incrinati dopo la crisi dei sottomarini e lo sgarbo alla Francia. Biden ha approfittato del vertice romano per riequilibrare la bilancia e rafforzare il legame con l’Europa.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 31-10-2021


G20, Mattarella: “Il mondo ci guarda, bisogna agire”

G20 a Roma, Draghi: “Sul clima bisogna agire in fretta per evitare conseguenze disastrose”