Il giovane esterno rossonero promosso in prima squadra. Ora il Milan dovrà decidere se trattenerlo o cedere Raoul Bellanova in prestito.

Raoul Bellanova è uno dei migliori prospetti del settore giovanile del Milan. Da un paio di settimane scarse, il giovane esterno rossonero è stato aggregato alla prima squadra. Promozione definitiva? MilanNews.it lo ha chiesto al suo manager, Donato Orgnoni: “A livello ufficiale – ha spiegato il procuratore del ragazzo – non ho nessuna notizia. So che dalla scorsa settimana è aggregato alla prima squadra, ma non so se rimarrà fino al termine della stagione. Saranno Gattuso e la società a decidere come gestirlo. È normale che io mi auguri che rimanga in prima squadra per crescere e maturare”.

Rino Gattuso conosce bene il talento di Raoul Bellanova, avendo allenato il giocatore in Primavera: “Il calcio – ha affermato Orgnoni – è fatto di episodi e opportunità. Quella di Gattuso in prima squadra per Raoul può essere un’opportunità, come per tutti gli altri ragazzi della Primavera. Ci sono altri ragazzi che meriterebbero di allenarsi in prima squadra ogni tanto. Il mister può influenzare l’inizio di una carriera, sia se ti vede di più sia se ti vede di meno. Poi alla lunga, per me vale la regola del campo. Se uno è bravo, è bravo. Magari farà più fatica, ma arriverà”.

Nelle prossime settimane il club rossonero deciderà se trattenere il classe 2000, restituirlo alla formazione Primavera o girarlo in prestito: “È ancora molto giovane, se dovesse rimanere al Milan ne sarei ben contento, però valuteremo insieme. Magari sarà la stessa società a dirmi ‘pensiamo di far fare a Raoul una strada alternativa a quella di tenerlo in prima squadra’. Ovvio che se dovesse essere aggregato con la prima squadra da qui a fine stagione sarebbe un ottimo passo, per quanto mi riguarda. Però come dicevo, così Gattuso come lo conosce bene, anche la società sui giovani sta lavorando bene”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio gattuso ivm milan Raoul Bellanova

ultimo aggiornamento: 30-11-2017


Dg Real Madrid: “Il Milan non ha mai chiesto Mateo Kovacic”

Ag. Antonelli e Calabria: “Si giocheranno le loro carte”