L’Aifa sospende l’utilizzo AstraZeneca in tutta Italia. La decisione è stata presa in via precauzionale in attesa dell’Ema.

ROMA – L’Aifa sospende l’utilizzo del vaccino AstraZeneca in tutta Italia. La decisione è stata presa in modo precauzionale in attesa di ulteriori comunicazioni da parte dell’Ema.

La nota dell’Aifa

La sospensione (momentanea) della somministrazione di AstraZeneca è stata comunicata dall’Aifa con una nota, riportata da La Repubblica: “Tale decisione – si legge – è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paesi europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L’Aifa, in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione. Inoltre rederemo noto tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già avuto la prima dose“.

Vaccino coronavirus
Vaccino coronavirus

Attesa per il parere dell’Ema

Una decisione presa dall’Aifa in attesa del parere dell’Ema. L’ente regolatorio europeo dovrebbe pronunciarsi nella giornata di giovedì 18 marzo 2021.

La ripresa della somministrazione, quindi, dovrebbe ripartire da venerdì 19, ma il condizionale in questi casi è d’obbligo. Si attende il nuovo via libera dell’Ema e ulteriori ritardi potrebbero compromettere la campagna vaccinale nel nostro Paese e ritardare l’immunità di gregge.

Dall’Italia alla Germania: i Paesi che hanno deciso lo stop

Sono diversi i Paesi che hanno deciso lo stop momentaneo della somministrazione di AstraZeneca. Prima dell’Italia anche Germania e Francia avevano annunciato la sospensione della campagna del vaccino dell’azienda farmaceutica anglo-svedese.

A preoccupare sono i diversi casi di trombosi registrati. L’ultima parola spetterà all’Ema. L’ente regolatorio si pronuncerà nelle prossime ore sulla sicurezza del vaccino. Solo dopo si riprenderà con la somministrazioni delle dosi di AstraZeneca. La campagna, al momento, non sembra essere compromessa, ma molto dipenderà dalle tempistiche di questa sospensione.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/AIFAufficiale

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-03-2021


Ema rassicura: “Pfizer, Moderna e Johnson and Johnson efficaci sulle varianti”

Legittima difesa, archiviazione per Fredy Pacini