Maltempo in Italia, l'allarme di Coldiretti: danni ai raccolti

Maltempo in Italia, l’allarme di Coldiretti: danni ai raccolti

Il maltempo che ha colpito l’Italia sta procurando diversi danni ai raccolti. L’allarme è stato lanciato dalla Coldiretti in una nota.

ROMA – Il maltempo non lascia il nostro Paese. Da diverse settimane l’Italia è stata colpita da una forte perturbazione che ha portato forti piogge e anche delle raffiche di vento superiori ai 100 km/h. Una situazione che ha messo alla prova la nostra agricoltura.

In una nota Coldiretti l’ha definita come una “maledetta primavera”. “Pioggia abbondante – si legge nel comunicato riportato dall’ANSAtempeste di ghiaccio e vento forte stanno sferzando la Penisola in una stagione particolarmente delicata per l’agricoltura con le semine, le verdure e gli ortaggi in campo e le piante che iniziano a dare i primi frutti. La grandine è l’evento più temuto in questo momento perché i chicchi si abbattono sulle verdure e sui frutteti e spogliano le piante compromettendo i raccolti successivi“.

Malpensa
fonte foto https://twitter.com/VolaMalpensa

Maltempo in Italia, la Coldiretti stima perdite di milioni di euro

Al momento si possono fare solamente previsioni ma secondo la Coldiretti questa primavera anomala ha provocato perdite di milioni di euro. Per saperne di più bisogna aspettare ancora qualche settimana ma si teme una cifra molto alta vista la pioggia e la grandine che si è abbattuta in Italia negli ultimi giorni.

Solo ieri (11 maggio n.d.r.) un’improvvisa grandinata ha imbiancato l’aeroporto di Malpensa. Uno scenario non sicuramente usuale in questo periodo. Ma la pioggia e il vento hanno colpito l’Italia da Nord a Sud. Per questo Coldiretti si aspetta milioni di danni ma prima di fare una stima ben precisa si preferisce attendere la fine di questa ondata di maltempo.

L’estate è ormai alle porte ma le previsioni – almeno per i prossimi giorni – non prevedono niente di buono. Il mare e il caldo devono aspettare ancora un po’ con il freddo che non vuole abbandonare il nostro Paese.

ultimo aggiornamento: 13-05-2019

X