In tre ore sono cadute 420 mm di pioggia, continuano le ricerche dei dispersi, mentre il bilancio delle vittime non si ferma.

Forti piogge al centro Italia hanno provocato almeno nove vittime nelle Marche, un bilancio che potrebbe peggiorare. I danni maggiori e le vittime si sono verificate vicino Senigallia. L’ultima vittima è stata trovata dai vigili del fuoco questa mattina: un uomo è stato travolto dalla bomba d’acqua a bordo della sua auto. Nelle Marche stanno vivendo ore di paura mentre ci sono ancora tre dispersi tra cui una mamma e il suo bambino di tre anni.

Le Marche sono state travolte da questo alluvione in pochi minuti causando frane e interruzioni della viabilità. Secondo il responsabile della Protezione civile ha dichiarato che si sono abbattuti sulla regione 400mm di pioggia in sole due o tre ore. “È stato un evento estremamente intenso tutte le forze sono in campo e al lavoro”. Probabilmente, ha aggiunto, “il caldo di questi giorni, scontrandosi con con una cella di aria fredda, ha determinato dei fenomeni così violenti” ha dichiarato.

Alluvione maltempo
Alluvione maltempo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Fiume in piena e case allagate a Senigallia

L’acqua dei fiumi è straripata ed è arrivata al mare. Nel frattempo ci sono ancora persone isolate e si contano parecchi danni. Sono molte le case allagate fino al primo piano, le strade sono diventate torrenti. Il fiume Misa a Senigallia in piena è tornato questa mattina alla normalità. “Combattiamo da stanotte, è stata una notte difficile e stamattina la situazione è peggiorata perché altre zone si sono allagate. Il fiume è tornato alla normalità, ma ulteriori aree si sono allagate e principalmente i piani bassi”. Ha all’Adnkronos Olivetti, il sindaco di Senigallia (Ancona), tra i comuni delle Marche colpiti dall’alluvione.

Ci sono diverse zone del paese sommerse dall’acqua e la viabilità è interrotta in diversi tratti. Anche i tratti autostradali dell’A14 sono stati chiusi al traffico. Situazione critica in varie zone dell’area e dell’entroterra di Senigallia dove la situazione resta critica. Resta alto l’allarme anche in Toscana dove i temporali hanno provocato disagi nell’Aretino. Oggi allerta arancione in Lazio e Campania.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Allarme bomba, poi rientrato, al ministero della Salute

Londra, aggressore accoltella due agenti