Ecco le migliori alternative a Google Foto per chi rischia di rimanere “tagliato fuori” dalle nuove politiche sullo spazio di archiviazione.

Le migliori alternative a Google Foto

Google Foto è uno dei servizi più apprezzati tra i numerosi servizi che ci vengono proposti da Google. Il successo che ha riscosso negli anni è stato immenso ed è stato un dispiacere apprendere dall’ultima comunicazione ufficiale di Google che questo servizio diventerà presto a pagamento.

Google ha deciso infatti di cambiare le regole di immagazzinamento dei file sul cloud, stabilendo che anche le fotografie salvate con Google Foto contribuiranno al raggiungimento del limite massimo di giga gratuiti, per superare il quale sarà necessario sottoscrivere un abbonamento.

Per questo motivo ci conviene informarci sulle migliori alternative a Google Foto, per essere pronti ad indirizzarci verso un altro servizio nel caso in cui non dovessimo più essere soddisfatti di quanto proposto da Google.

Amazon Photos

Servizi amazon prime Amazon photos

La migliore alternativa a Google Photo arriva dalla “galassia” dei servizi che Amazon regala ai clienti Prime, spesso senza nemmeno fare troppa pubblicità. Amazon Photos non è gratuito di per sé, ma se siamo clienti Prime ci viene offerto come benefit spazio di archiviazione illimitato per le foto incluso nel nostro abbonamento. Ai clienti inoltre viene proposto anche il servizio Amazon Drive con 5 GB gratuiti per immagazzinare sul cloud qualunque tipologia di file, non per forza scatti.

Microsoft OneDrive

Alternative a google foto OneDrive

Microsoft ci propone invece il suo servizio di archiviazione online chiamato OneDrive. Ci basta iscriverci in pochi minuti per ottenere subito 5 GB di spazio gratuito, mentre se abbiamo bisogno di più spazio possiamo acquistare il pacchetto da 100 GB al costo di due euro al mese.

Sottoscrivendo l’abbonamento Microsoft 365 Personal avremo invece 1.000 GB al prezzo di € 69,00 l’anno inclusi nel pacchetto Office. Oppure se desideriamo condividere lo spazio con i nostri familiari possiamo scegliere di sottoscrivere l’abbonamento Microsoft 365 Family al costo di € 99,00 l’anno. L’abbonamento Family consente di utilizzare fino a sei account e di avere 6.000 GB (1 TB per ogni account).

iCloud

Alternative a google foto icloud

Il servizio di archiviazione di Apple si chiama iCloud e prevede anch’esso diversi piani di abbonamento. Come per il servizio della Microsoft, anche iCloud ci garantisce 5 GB gratuiti per l’archiviazione di foto e di altri file e ci dà la possibilità di acquistare GB extra per avere più spazio a disposizione in caso di necessità.

Il grande vantaggio di iCloud è la perfetta integrazione con tutti i dispositivi Apple e la possibilità di accedere ai propri file senza difficoltà se si utilizzano più dispositivi della stessa azienda. Questo punto di forza, unito ai costi concorrenziali dei giga a pagamento, fa guadagnare ad iCloud un posto tra le più vantaggiose alternative a Google Foto.

DropBox

Dropbox Logo
Fonte foto copertina: dropbox.com

Per archiviare le nostre foto online possiamo scegliere DropBox come servizio cloud, un altro servizio che rientra tra le migliori alternative a Google Foto. Il piano Basic ci garantisce 2 GB gratis, mentre per incrementare lo spazio dobbiamo passare ad abbonamenti a pagamento. Il piano Plus ha un costo di € 9,99 al mese, mette a nostra disposizione 2.000 GB e consente l’accesso ad un solo utente, mentre con il piano Family dal costo di € 16,99 al mese avremo sempre 2 TB a disposizione ma ai file potranno accedere fino a sei account differenti.

Fonte foto copertina: pexels.com/photo/adult-blur-camera-dirt-road-610293/

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
archiviazione Cloud fotografia google guide tech

ultimo aggiornamento: 29-12-2020


Aggiornamenti di Windows: come controllare date e versioni

Navigatori gratis per Android e iPhone, quali sono i migliori?