L'analisi di Moody's per l'Italia, un paese vecchio e con i conti a rischio

Italia vecchia e con i conti a rischio: il quadro di Moody’s

Moody’s taglia il rating dell’Italia, un paese vecchio dove si spende poco. L’analisi dell’agenzia sul Bel Paese.

Li’Italia è vecchia e spende poco. È questo il quadro non proprio confortante che emerge dall’analisi di Moody’s sul Bel Paese. Lo studio porta l’agenzia a tagliare ulteriormente il rating a Baa3 facendo suonare un campanello d’allarme ma con la speranza che le manovre messe in campo dal governo possano portare a un cambio di rotta.

Analisi Moody’s, l’Italia è il terzo paese più vecchio al mondo

L’Italia non è una Paese per giovani, o meglio non è un paese di giovani. Si tratta infatti del terzo paese più vecchio al mondo con la sua età media di quarantasei anni. L’invecchiamento dell’Italia di per sé non fa notizia ma pochi immaginavano una situazione così complicata.

Banca centrale europea
Fonte foto: https://www.facebook.com/Banca-Centrale-Europea

Gli anziani sono meno inclini a investire: le ripercussioni sull’economia italiana

L’età dell’Italia, secondo Moody’s, ha ripercussioni anche sull’economia del paese. Gli anziani sono infatti poco (o per nulla) inclini a spendere per l’abbigliamento o per i ristoranti, due settori che potrebbero entrare in crisi nei prossimi anni.

L’impatto negativo della riforma delle pensioni

E non è tutto. La riforma delle pensioni potrebbe aumentare la pressione sui conti pubblici italiani, un altro fattore che, sommato ai pochi investimenti, potrebbe comportare un impatto fortemente negativo sulla situazione finanziaria dell’Italia.

Moody’s taglia il rating dell’Italia a Baa3

La conclusione dell’analisi sulla situazione italiana porta Moody’s a tagliare il rating dell’Italia a Baa3 per quanto riguarda il mese di ottobre del 2018.

ultimo aggiornamento: 19-04-2019

X