Annullata l'edizione 2021 del Salone di Ginevra, le ultime

Annullata l’edizione 2021 del Salone di Ginevra

L’edizione 2021 del Salone di Ginevra è stata annullata per la crisi finanziaria. Tutto rinviato all’anno successivo.

GINEVRA (SVIZZERA) – L’edizione 2021 del Salone di Ginevra è stata annullata per gli effetti del coronavirus. La pandemia, infatti, ha portato la Fondazione organizzatrice ad avere della crisi finanziaria e di conseguenza ad annunciare la decisione di non dare vita alla manifestazione che doveva essere inserita nel calendario di marzo.

Da diversi giorni si parlava di un rinvio per il rifiuto di molti espositori per la crisi dovuta al Covid-19. Per questo si è deciso di rinviare tutto di un anno con il 2022 che dovrebbe essere quello della ripartenza del settore dell’automotive.

Salone di Ginevra in forte crisi economica

Non è un periodo semplice per la Fondazione del Salone. La cancellazione dell’edizione 2020 ha portato una perdita di 11 milioni di franchi svizzeri. Per cercare di rilanciare l’economia degli organizzatori il Cantone di Ginevra ha messo sul piatto una cifra di 16,8 milioni.

La proposta, però, è stata rigettata per cause troppo stringenti. Nelle prossime settimane si cercherà di far ripartire l’economica anche se l’annullamento dell’edizione 2021 rischia di portare altre perdite alla Fondazione. L’anno successivo dovrebbe coincidere con la ripresa del settore automotive che non sta attraversando un grande periodo.

Salone Auto Ginevra
fonte foto https://www.facebook.com/GimsSwiss/

Venduto il Salone dell’Auto

Una crisi economica che ha portato la Fondazione ad annullare la manifestazione del 2021 e a vendere il Salone dell’Auto alla società Palexpo SA, che è la proprietaria degli spazi espositivi dell’evento.

Una ‘mossa’ per cercare “di trovare una soluzione che assicuri la regolare organizzazione del Motor Show a Ginevra. L’acquisto dell’attività trasferirà tutti i diritti organizzativi al Palexpo“. Un impatto economico stimato in 200 milioni di franchi annui sul Cantone di Ginevra. La speranza è quella di poter tornare nel 2022 a poter ospitare la manifestazione che ha sempre portato milioni e milioni di persone in Svizzera.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/GimsSwiss/

ultimo aggiornamento: 29-06-2020

X