Tensione Parigi-Roma, Conte spegne le polemiche: “Caso chiuso”

Il vertice tra Conte e Macron, previsto per venerdì 15 giugno sarebbe stato salvato in extremis da un passo indietro da parte dei due leader.

ROMA – La tensione tra Italia e Francia sulla questione migranti resta molto alta. Dopo le nuove dichiarazioni di Macron, il premier Giuseppe Conte ha deciso di annullare il vertice con il capo dello Stato francese in programma venerdì 15 giugno a Parigi.

Al presidente del Consiglio italiano – come riporta Sky TG 24 – non sono piaciute le condizioni messe dal numero uno transalpino nell’ultimo intervento con la stampa. Nella giornata di ieri (13 giuno n.d.r.) era saltato anche il bilaterale tra i ministri dell’Economia italiano e francese.

Macron chiama Conte: il premier italiano andrà a Parigi

L’improvviso passo indietro di Macron (Non ho mai voluto offendere) avrebbe salvato il vertice in programma per domani (15 giugno ndr) con il premier italiano. Nella notte il numero uno francese avrebbe chiamato Giuseppe Conte al quale avrebbe presentato le proprie scuse o comunque avrebbe giustificato le proprie dichiarazioni.

Ancora da capire la posizione di Salvini e Di Maio, entrambi intenzionati a far saltare il vertice dopo le dichiarazioni al veleno del numero uno francese.

La conferma del vertice arriva direttamente dal premier Conte che a margine della presentazione della relazione annuale dell’ANAC ha dichiarato: “Siamo consapevoli che Italia e Francia devono lavorare insieme sulla questione migranti. C’è stato un chiarimento in cui le espressione ingiuriose contro il popolo italiano non erano state pronunciate da lui. Caso chiuso e domani ci sarà l’incontro“.

Emmanuel Macron
Fonte foto: https://www.facebook.com/Bisogno.Luigi/

Matteo Salvini al Senato: “Non abbiamo da imparare niente da nessuno”

In mattinata il presidente degli Interni, Matteo Salvini, in Senato era intervenuto sulla questione della nave Aquarius: “Non abbiamo niente – ha dichiarato il vice premier – da imparare da nessuno per quanto riguarda la solidarietà. La nostra storia non merita di essere apostrofata e mi auguro le scuse da parte del governo francese“.

Noi – ha continuato – non siamo mai stati così centrali ma se l’Europa c’è, deve battere un colpo ora. È l’occasione giusta per giocarsi bene le carte. Io non voglio che i bambini vengano messi su un gommone e muoiono nel Mediterraneo. Ringrazio la Spagna per la sua generosità e spero che la dimostri anche nelle prossime settimane, avendo anche lo spazio per farlo“.

Di seguito il video con l’intervento di Matteo Salvini al Senato sulla questione Aquarius

In diretta dal Senato, il mio primo intervento (emozionato e felice!) da ministro dell’Interno sulle azioni del governo per la difesa dei confini e il blocco del business dell’immigrazione clandestina.Seguitemi, vi voglio bene!Prima gli italiani.

Pubblicato da Matteo Salvini su mercoledì 13 giugno 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-06-2018

Francesco Spagnolo

X