Quali sono le migliori app per segnalare gli autovelox del 2021? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito, con la lista delle più richieste!

Tra gli spauracchi di ogni guidatore che si deve spostare quotidianamente o anche solo occasionalmente, ci sono gli autovelox, che possono essere fissi o mobili e posizionati su diverse strade e autostrade. È bene quindi sapere già in anticipo dove sono posizionati, grazie alla tecnologia o al proprio smartphone. Esistono infatti delle app per autovelox, in cui sono segnalati i sensori di velocità, ma l’importante è che le mappe che sono caricate e disponibili per la consultazione siano aggiornate all’anno 2021. Ma quali sono le migliori da scaricare e che ci rendono la guida più semplice? Scopriamo di più.

Le miglior app per autovelox: Google Maps e le altre

Tra le app per autovelox gratis c’è prima di tutto Google Maps, che sì è un’applicazione scaricabile, ma è uno dei servizi online più utilizzati dell’azienda di Mountain View. Grazie alle segnalazioni degli utenti, che possono far sapere agli altri utilizzatori del servizio dove sono posizionati i rilevatori mobili, è possibile evitare ogni spiacevole inconveniente. A propria volta, per aiutare gli altri automobilisti alla guida, è possibile segnalare gli autovelox premendo il pulsante +, e allo stesso modo anche incidenti, lavori in corso e auto in panne sul percorso. L’app è scaricabile sia per Android (anche nella sua versione per auto) e iOs (anch’essa nella sua versione per le quattro ruote).

Un’altra app gratuita molto famosa e aggiornata è Waze. Anche questa è scaricabile sia per Android sia per iOs. La sua forza, come accade per Google Maps, sono le segnalazioni degli utilizzatori dell’app, in particolare sul traffico presente sulle strade, ma anche per quanto riguarda gli autovelox, fissi e mobili. Essi sono anche segnati sul percorso in maniera automatica, quindi non c’è pericolo in questo senso.

Autovelox
Autovelox

Anche Coyote, un’altra app di rilevazione gratuita, può essere utile per capire in anticipo dove ci sono degli autovelox. Essa quando è scaricata sul proprio dispositivo manda degli avvisi quando ci sono autovelox sul percorso, ma anche quando il traffico è intasato, sono presenti lavori sul percorso o se ci sono stati incidenti. Disponibile sugli app store principali (Android e iOs), è a pagamento e offre servizi premium. Sicuramente è una soluzione, così come le altre app, che fa al caso di ogni automobilista.

App per autovelox e tutor del 2021

Anche la presenza dei tutor in autostrada può dare diversi grattacapi agli automobilisti, ma con alcune app particolari essi non saranno più un problema, rendendo il viaggio sicuro e confortevole.

Un’app che funziona molto bene in questo senso è Radarbot, che segnala sia autovelox sia i tutor presenti sul percorso. Registra anche la velocità media percorsa sui tratti stradali in cui è presente il tutor. Se si vuole, inoltre, segnalare nuovi autovelox non presenti sulla mappa, bisogna attivare la funziona radar premendo il pulsante rosso che si trova in basso a destra della schermata. È disponibile sia la versione Free che quella Pro.

Un’altra app molto utile e aggiornata è Autovelox Fissi e Mobili, che è disponibili in maniera gratuita sia per Android che per iOs. Essa segnala attraverso una mappa gli autovelox, fissi e mobili (come dice il suo nome), e le fotocamere presenti sui semafori, non rimanendo entro i confini nazionali ma segnalando anche quelle in tutto Europa.

Infine un’app professionale per le segnalazioni e per i navigatori auto è TomTom Go Navigation. Essa segnala gli autovelox presenti sul percorso, che siano fissi o mobili, ma inoltre registra anche la velocità media dell’auto nei tratti di strada in cui sono attivi i tutor.


Standard and Poor’s sul mercato delle auto: “Ripresa a fine anno”

Valentino Rossi sul ritiro: “Stare nel paddock mi mantiene giovane”