Donnarumma piange dopo Atalanta-Milan, l’Inter si esalta per il primo posto in classifica: le due facce della Milano del calcio alla fine del 2019.

La Milano del calcio mostra due volti contrapposti. In casa Milan a fare notizia è Donnarumma che piange dopo l’umiliante sconfitta contro l’Atalanta. Sulla sponda nerazzurra invece l’anno si chiude con un primo posto in classifica che molti pensavano impossibile da raggiungere.

Donnarumma piange al termine della partita contro l’Atalanta: il riassunto del 2019 del Milan

Il Milan chiude il 2019 con una sconfitta umiliante contro l’Atalanta. Un cinque a zero che pesa come un macigno sulla dirigenza, sull’allenatore e sulla squadra. Le buone impressioni delle ultime settimane sono state cancellate dalla Dea di Gasperini, che vuole inserire il suo nome nella schiera delle grandi del nostro campionato.

I rossoneri si sono sgretolati sotto i colpi di Gomez e compagni. Donnarumma piange come un bambino, anzi, come un vero tifoso milanista, rende la via degli spogliatoi visibilmente provato. Perché si può perdere ma c’è modo e modo.

L’esonero di Gattuso era stato chiesto da molti, l’arrivo di Giampaolo era stato criticato dalla gran parte dei tifosi. Il suo esonero era stato accolto con grida di giubilo. L’arrivo di Pioli ha gettato la tifoseria nello sconforto. A fine anno il conto è più salato di quanto si potesse ipotizzare fino a pochi mesi fa.

Gianluigi Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma

L’Inter prima in classifica

Se c’è una Milano che piange ce n’è anche una che sorride. Quella nerazzura. La cura Conte ha trasformato la squadra in una seria concorrente per il titolo. Il tecnico nerazzurro è un fuoriclasse e ha un vantaggio rispetto a Sarri. Predica un calcio più semplice da praticare. Per questo motivo la Juventus ha perso punti per strada e soprattutto ha perso smalto.

Ma i bianconeri hanno due vantaggi. Il primo è che dal punto di vista del gioco può solo migliorare, il secondo è che dispone di una rosa decisamente più lunga.

Per far fronte al secondo problema la dirigenza nerazzurra è intenzionata a muoversi sul mercato a gennaio regalando a Conte un paio di innesti di qualità.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news Inter milan sport

ultimo aggiornamento: 23-12-2019


Crisi Milan, il “sogno” di Elliott è svanito

Gianni Rivera, 50 anni fa il premio del Pallone d’oro