Ritorna la paura in Egitto. Un gruppo di persone armate ha aperto il fuoco contro tre autobus di copti: almeno undici morti e dodici feriti.

IL CAIRO (EGITTO) – Nuovo attentato contro i copti in Egitto. Tre autobus pieni di pellegrini sono stati presi di mira da un gruppo di persone armate che hanno aperto il fuoco contro di loro. Il primo bilancio – riportato dal sito della TV Al Arabiya – parla di almeno undici morti e di dodici feriti ma il bilancio potrebbe aumentare.

Solamente due pullman su tre sono stati colpiti dagli attentatori, visto che il terzo mezzo è riuscito a scappare senza essere preso dai proiettili esplosi dai killer.

Polizia Egitto
fonte foto https://twitter.com/LaStampa

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Attentato in Egitto, la rivendicazione dell’Isis

Secondo quanto riportato dai media locali, i tre autobus stavano andando al monastero dell’Anba Samuel quando improvvisamente sono stati colpiti dal gruppo di persone armate. Il terzo mezzo è riuscito a scappare, nonostante i killer abbiano sparato diversi proiettili. L’Isis ha rivendicato questo attacco.

Le autorità sono sulle tracce degli attentatori e sperano in poco tempo di identificarli e arrestarli. Il primo bilancio parla di undici persone morte e dodici feriti ma il numero potrebbe aumentare vista la presenza di molte persone sui due autobus.

Non è la prima volta che in Egitto i copti vengono presi di mira dagli attentatori. Già in passato era successo che alcuni attentatori avevano aperto il fuoco contro i pellegrini, provocando diversi morti. L’agguato del 2 novembre poteva essere molto grave ma il numero delle vittime sembrerebbe inferiore a quello che le autorità si potevano aspettare.

fonte foto copertina https://twitter.com/LaStampa

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-11-2018


X Factor, concorrente ferita in un incendio e trasportata in ospedale

Olimpiadi 2032, accordo tra Corea del Nord e del Sud