Audi ritira lo spot con la bambina che mangia la banana. Per i social era “sessista e provocatorio”.

ROMA – Audi ritira lo spot con la bambina che mangia la banana dopo le polemiche social. In particolare, molti utenti l’hanno definitiva “provocatoria e sessista“, ma anche pericolosa visto che la ragazzina è appoggiata in un punto a rischio visto che il conducente potrebbe non vederla.

La casa automobilistica è stata costretta a fare un passo indietro e chiedere scusa. Aperta un’indagine interna per cercare di capire i motivi che hanno spinto il reparto marketing a fare questa scelta. E presto ci potrebbero essere importanti novità.

Lo spot dell’Audi

Lo spot, dedicato al nuovo modello sportivo RS4, ha scatenato subito diverse polemiche sul web con l’immagine della piccola appoggiata sull’auto mentre mangia una banana che è diventata virale.

Nel video la piccola bionda indossa una giacca di jeans, un abitino a fiori, un paio di occhiali da sole e in mano ha il frutto. Immagine che da molti è stata definita come “provocatoria e sessista“. Altri l’hanno definita anche “pericolosa” per la posizione della bambina visto che può essere non vista dal conducente della vettura.

Audi
fonte foto https://www.facebook.com/Audi.AG

Le scuse dell’Audi

Immediate le scuse da parte dell’Audi che ha deciso di ritirare lo spot e aprire un’indagine per cercare di capire i motivi che hanno portato la parte marketing dell’azienda a compiere questa scelta. “Vi ascoltiamo e chiariamo – si legge nella nota dell’azienda riportata da La Repubblicaci prendiamo cura dei bambini“.

Un passo indietro obbligatorio da parte della casa automobilistica anche per non rischiare di vedere abbassare i numeri delle vendite anche per lo stesso spot. Il nuovo modello sportivo presto sarà in strada con gli appassionati che non si faranno sfuggire un’auto simile nonostante uno spot che ha procurato diversi problemi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Audi.AG

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Audi motori rs4 spot

ultimo aggiornamento: 05-08-2020


Formula 1, polemica per il poster del Gp di Monza. Il Centrosinistra: “Stile fascista”

Hamilton doveva ricevere una penalità per la gomma bucata?